In Calabria 15 domande per “Covid hotel”

Mar, 01/12/2020 - 10:00

Finora sono 15 le domande di partecipazione, per un totale di 493 posti letto disponibili, alla manifestazione di interesse avviata dalla Regione Calabria per l'individuazione di strutture ricettive da adibire a "Covid hotel". La Regione, lo scorso 20 novembre, aveva pubblicato una manifestazione di interesse volta a creare una short list di strutture ricettive alberghiere per assicurare l'ospitalità a soggetti positivi al Covid-19 asintomatici o paucisintomatici e a soggetti che devono osservare quarantena domiciliare.
"Gli operatori economici interessati - comunica la Protezione Civile regionale - hanno potuto presentare la propria offerta a partire dalle ore 9 di lunedì 23 novembre 2020. I posti letto devono essere distribuiti in tutte e cinque le province calabresi. Alla data odierna sono pervenute 15 istanze di partecipazione. Dopo un dettagliato esame della documentazione trasmessa, è stato al momento escluso un solo operatore".
Nello specifico, prosegue la Protezione civile, "si tratta di 5 strutture ricettive nella provincia di Catanzaro per un totale di 354/200 posti letto; 5 strutture nella provincia di Cosenza per un totale di 162/300 posti letto; una struttura nella provincia di Vibo Valentia per 100/100 posti letto; una struttura nella provincia di Reggio Calabria per un totale di 14/300 posti letto; una struttura nella provincia di Crotone per un totale di 17/100 posti letto".
La Regione predisporrà sopralluoghi e approfondimenti al fine di verificare il numero delle stanze e l'idoneità dei locali di interesse. A esito positivo del sopralluogo sarà stipulato il contratto.
ANSA

Rubrica: 

Notizie correlate

CGIL-CISL-UIL chiedono condivisione ai delegati dei Sindaci della Locride

Gio, 25/02/2021 - 20:00
Sulla scorta delle iniziative di confronto con i rappresentanti dei sindaci dell’Area Metropolitana, e dopo il primo appuntamento positivo di confronto con il Presidente della conferenza dei Sindaci dell’Area grecanica Pierpaolo Zavettieri, i Segretari di Cgil, Cisl e Uil, hanno incontrato Katy B