Campi scuola per diabetici: esperienza calabrese a rischio di sospensione

Mar, 19/07/2016 - 12:33

COMUNICATO STAMPA - Illustre Presidente della Regione Calabria, la nostra Associazione si rivolge a Lei ed alla Giunta Regionale per ricevere delucidazioni in merito al mancato stanziamento dei fondi destinati ai soggiorni educativi residenziali per i bambini, ragazzi e giovani corregionali affetti da diabete mellito tipo 1.  È noto quanto sia complessa la gestione di questa malattia cronica, soprattutto perché il suo esordio si manifesta prevalentemente dall’età pediatrica a quella adolescenziale, e quali siano le ripercussioni cliniche e psicologiche. Proprio per tali ragioni col  Piano nazionale sulla malattia diabetica (Ministero della Salute – DG Programmazione Sanitaria - Commissione 2 Nazionale Diabete), recepito dalla Regione Calabria con il DPGR - CA n. 89 del 19 giugno 2013 (Recepimento Accordo Stato-Regioni "Piano per la malattia diabetica". Rep atti n. 233/csr del 06 dicembre 2012) venivano istituiti i “campi scuola” presso i quali educare i giovani pazienti mediante un adeguata formazione tecnico terapeutica e fornendo un importante supporto per tutto ciò che concerne la sfera emotiva.
Per tali motivi ed in considerazione del’unanime approvazione del Consiglio della Regione Calabria che anticipava l'impegno a finanziare questi soggiorni educativi  (vedi Quotidiano della Sanità del 24/04/2015) l’AGD locride chiede di rivedere tempestivamente le recenti decisioni che vanno contro alla sensibilità finora dimostrata in merito a tale tematica ed allontanano la nostra regione da quanto disposto col Piano nazionale sulla malattia diabetica.

Rubrica: 

Notizie correlate