Casignana: Il sindaco raduna le associazioni per organizzare la stagione estiva

Mar, 21/05/2019 - 09:00

Si è svolta martedì 14 maggio la riunione del Consiglio Comunale di Casignana presieduta dal Sindaco Vito Antonio Crinò, avente all’ordine del giorno l’approvazione del Bilancio Consuntivo relativo all’esercizio finanziario 2018.
Approvata la relazione, con la quale si è posta particolare attenzione al fatto che anche per questo esercizio finanziario, considerata la grave situazione debitoria dell’Ente ereditata da questa squadra di governo, non si sono potute realizzare manovre atte alla concretizzazione delle linee programmatiche, il Sindaco ha convocato tutte le realtà aggregative che operano nel sociale in una riunione operativa, chiedendo una stretta collaborazione tra associazioni al fine di assicurare la massima fruibilità dei beni culturali e di quanto altro c'è da visitare a Casignana tra il borgo e il mare in vista dell'estate ormai alle porte. La Villa Romana in primis rappresenta il gioiello della Locride ed è sempre più meta di visitatori da ogni parte del mondo; ma anche il borgo antico, con la vecchia chiesa Matrice e la Chiesa di San Rocco, l’Albergo Diffuso con circa 50 posti letto, le terme “Favate”, il percorso degli antichi mulini ad acqua e i palmenti rupestri registrano ormai presenze continue durante tutto il periodo estivo.
Tutti i partecipanti hanno convenuto sull’esigenza di una piena collaborazione per la gestione di quanto fruibile dai visitatori al fine di aumentare le presenze turistiche, considerando che, a differenza di molte altre realtà che inventano di tutto pur di tentare un incremento delle visite, Casignana ha di che vantarsi per quanto riguarda il patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico, lasciando soddisfatto ogni tipo di visitatore.
Il sindaco ha ricordato come tutto questo non sarebbe stato realizzabile senza il supporto del Consorzio di Bonifica, grazie al quale durante tutto l'anno l’Amministrazione è riuscita a gestire la manutenzione ordinaria della viabilità interna, dei cosi d'acqua e del borgo antico. Anche la fruibilità della Villa Romana è stata resa possibile grazie alla convenzione che la Regione Calabria ha stipulato con l'Azienda Calabria Verde, ente che a agisce a sostegno del territorio e con il quale ci si augura di poter sempre essere a stretto contatto.
L’Amministrazione Crinò mira all’utilizzo dei finanziamenti della Città Metropolitana, regionali ed europei per la realizzazione di opere importanti per il paese e per l’intero territorio. Molte sono le opere in fase di completamento grazie al bando della Prefettura “Patti per la Sicurezza Urbana” e Casignana sarà uno dei primi comuni a dotarsi della videosroveglianza in ogni area del territorio. A breve, inoltre, si realizzerà una piscina all’aperto nel borgo a ridosso di Palazzo Moscatello, uno dei palazzi nobiliari più antichi restaurati e resi fruibili e si provvederà inoltre a migliorare l’arredo urbano di tutta l’area.
Altro importante intervento sarà a breve realizzato presso le terme di contrada “Favate”, con il miglioramento della viabilità di accesso e la realizzazione di una struttura ricettiva attrezzata per l’accoglienza.
Altri interventi saranno realizzati sul centro urbano, con la sistemazione degli arredi e il ripristino delle strutture presso l’area attrezzata “Parco giochi” adiacente alla famosa “Villa Romana di Casignana”, sito sul quale, inoltre, saranno investiti 500mila euro frutto di un finanziamento per la riqualificazione di tutta l'area circostante e saranno varati altri interventi di miglioramento e pubblicizzazione mediatica.

Rubrica: 

Notizie correlate