Chi ha rubato la cioccolata? Chi sa-rà?

Dom, 25/10/2015 - 10:00
Esclusiva intercettazione in un asilo della Locride

Lupo: Hai sentito della cioccolata, vero?
Principe Azzurro: E come no, lo sanno tutti.
Porcellino Jimmy: Si sa pure che fine ha fatto, ma nessuno vuole aprire bocca.
Cappuccetto Rosso: Io non so niente spiegatemi!
Porcellino Jimmy: Hanno rubato un carico di cioccolata da 7 milioni di euro. 250 tonnellate, non so se mi spiego.
Cappuccetto Rosso: E chi è stato?
Principe Azzurro: Ma chi vuoi che sia stato, scusa? Ma quanto si vede che sei una borgatara!
Porcellino Jimmy: È ovvio, quella trucidona della strega cattiva di Hansel e Gretel. Era da un pezzo che doveva ristrutturare la casa di marzapane, ora si farà un castello! Con 250 tonnellate ci si farà anche la piscina, puoi scommetterci, quella zozza! Già vedo secondo piano e mansarda!
Principe Azzurro: Tu sei solo invidioso perché vivi in una casa di mattoni!
Biancaneve: Sì, ma scusate, mica le basterà la cioccolata: con quella ci fa tutte le gittate e i montanti, ma per le pareti e il tetto?
Porcellino Jimmy: Sicuro vedrai che in questi giorni ci saranno sparizioni di camion e camion di Oro Saiwa e savoiardi. Che poi, il tetto! Ma quale marzapane e marzapane! C’era solo un sottile strato di glassa, era tutto amianto sotto. Ho visto io che lo buttava nella palude di Shrek.
Cappuccetto Rosso: E Hansel e Gretel come l’hanno presa?
Porcellino Jimmy: Ah, belli loro, hanno fatto da palo, assieme alla Fata Turchina. Al camionista a un certo punto, con una magia, gli hanno fatto comparire davanti un campo di tulipani, in pieno ottobre. Quello, ché, poi diciamocelo, è il figlio del Principe Ranocchio, e non è propriamente una cima, s’è fermato ad annusare i fiori e raccoglierli per lo stagno, mentre Hansel e Gretel gli svuotavano il camion.
Biancaneve: Si vabbè, perché tu non sai il resto della storia.
Porcellino Jimmy: Come sarebbe il resto?
Biancaneve: Sarebbe che dentro ai tulipani la Fata Turchina chissà che ci aveva messo, di sicuro roba buona, pura, de qualità, me capisci?
Porcellino Jimmy: Ma che stai a di’, scusa?
Biancaneve: E se te lo dico io che me chiamo Biancaneve! La roba era buona, fidati.
Porcellino Jimmy: E quindi?
Biancaneve: E quindi il figlio del Principe Ranocchio, dopo un paio d’annusate s’è messo a saltare ché manco l’Olandese Volante, ed è arrivato direttamente ad Amsterdam dove s’è messo a fare zoccoli di legno. Ora spaccia in tutto il mondo attraverso zoccoli, zoccole, tulipani e cioccolata.

Autore: 
Lidia Zitara
Rubrica: 

Notizie correlate