Confartigianato: fondo perduto nella misura del 65% per gli artigiani

Gio, 14/11/2019 - 08:00

La Giunta Regionale, su sollecitazione della Confartigianato e delle altre associazioni di categoria del comparto, ha deliberato l’aumento del contributo a fondo perduto per le imprese che hanno la necessità di investire in macchinari. La delibera della giunta è la numero 302 del 5.7.2019 e il decreto attuativo è il numero 12815, entrambi i provvedimenti hanno effetto retroattivo e riguardano le operazioni effettuate, e quelle in corso d’opera e gli investimenti che si vorranno realizzare in futuro. Il contributo sarà pari al 65% e rappresenta un sostegno ancor più concreto per un settore che da sempre è alla base dell'economia calabrese. La domanda di agevolazione deve essere presentata entro sette mesi dall’erogazione del finanziamento della banca e dopo avere effettuato gli investimenti, attraverso le associazioni di categoria o di altri soggetti abilitati. Le spese ammissibili sono quelle sostenute per l'acquisto di beni strumentali (macchinari, attrezzature, ecc.). Possono accedere al contributo a fondo perduto solo ed esclusivamente le imprese iscritte all’albo degli artigiani. Le aziende che invece devono comprare solo scorte possono accedere all'agevolazione prevista del contributo in conto interessi pari al 4% rispetto al tasso applicato dalla banca. Non sono previste graduatorie e la valutazione sarà mirata a verificare solo l’esistenza dei requisiti previsti dalla delibera e dal decreto. Rimane ancora non attuata la parte della delibera che prevedeva l’agevolazione anche per gli acquisti realizzate con mezzi propri.
Le imprese interessate possono rivolgersi allo Sportello Artigiancassa PointConfartigianato sia per attivare la richiesta dei finanziamenti sia per le richieste delle agevolazioni e per tutte le informazioni utili all’azienda, chiamando il numero 0965 313000 o attraverso indirizzo di posta elettronica confartigianato.rc@libero.it
Presso la sede di Caulonia, previo appuntamento, gli esperti offrono consulenza gratuita alle imprese.

Rubrica: 

Notizie correlate