Cooperativa di Camini chiede all’ASP RC la liquidazione di 770mila €

Mar, 14/01/2020 - 17:30

Riceviamo e pubblichiamo una copia di una lettera protocollata ai Commissari dell’ASP di Reggio Calabria, al Prefetto di Reggio Calabria, al dirigente dell’ASP e al Commissario Cotticelli, con cui la titolare della cooperativa sociale “La Chimera” chiede che le vengano corrisposti i compensi che l’Azienda ancora deve liquidare alla sua struttura da oltre un anno.

Io sottoscritta DICHIERA Maria, nata a Locri (RC) il 29/12/1964 ed ivi residente in Via S.S. 106 numero 7, in qualità di rappresentante legale de “La Chimera” Cooperativa Sociale S.r.l. espone quanto segue.
La mia Cooperativa vanta un credito di 768.204,80 euro dall’Asp di Reggio Calabria per prestazioni sanitarie rese da agosto 2018 a fine ottobre 2019. Dopo varie richieste di liquidazione nulla è stato risolto.
Nonostante il sollecito del Commissario Cotticelli, per il piano dei rientri dei disavanzi della sanità calabrese, affinché la mia Cooperativa venisse immediatamente liquidata ad oggi nulla da parte dei Commissari Prefettizi dell’Asp di Reggio Calabria è stato fatto.
Si fa presente innanzitutto che il Commissario Cotticelli è il massimo grado dell’autorità in Calabria per la sanità e quindi andrebbero rispettate le sue decisioni e richieste fatte.
Poiché nulla si sta facendo per liquidare le fatture emesse, se nell’arco di 10 giorni dal ricevimento della presente non verranno liquidate le spettanze dovute, sarò costretta mio malgrado a scrivere alla Corte dei Conti, al Ministro Speranza ed al Ministro di Grazia e Giustizia.
Si chiede quindi che venga fatta luce sul non operato dei Commissari Prefettizi, sul mancato pagamento entro i 60 giorni come per legge delle fatture emesse, sulle responsabilità di chi dovrà pagare in futuro tutti gli interessi che la sottoscritta chiederà all’Asp di Reggio Calabria per il fallimento della mia Cooperativa.

Il Rappresentante Legale

Rubrica: 

Notizie correlate