Davi: “Se eletto a San Luca, subito incontro con il presidente della Rai

Mar, 07/05/2019 - 17:00

«Mentre si sono magicamente moltiplicati i servizi sulla Campania, su Matera e sulla Puglia, la Calabria è tendenzialmente trascurata dal servizio pubblico. Se dovessi diventare sindaco di San Luca, pertanto, in qualità di primo cittadino di una città con mete turistiche e religiose chiave nel Mediterraneo come il Santuario di Polsi, il Monolite di Pietra Cappa, il Parco Nazionale dell'Aspromonte, chiederò subito un incontro a Marcello Foa, presidente della Rai, affinché il servizio pubblico, pagato abbondantemente anche dalle calabresi e dai calabresi, in vista della stagione estiva, programmi servizi puntuali sulle bellezze delle nostre zone. Non pretenderemo favori, né abbiamo i maxi budget della Basilicata, ma essere ricordati solo perché c’è la 'ndrangheta non ci sembra degno dell'informazione della tv di Stato e crediamo che si possa fare molto di più». Questo l'annuncio di Klaus Davi, candidato sindaco a San Luca d'Aspromonte con la lista 'San Luca Klaus Davi Sindaco', che prosegue: «Marcello Foa, oltre a essere un giornalista di levatura indubbia, è sensibile alla missione sociale del servizio pubblico, come ha ribadito al recente convegno di Dogliani. Auspico quindi che grazie a questo eventuale incontro si possano mettere a punto alcune azioni da parte della RAI che valorizzino i patrimoni positivi della Calabria, le sue tradizioni d'interculturalità e di storica accoglienza (in Calabria convivono la comunità Armena, quella Albanese, quella Ortodossa; a Reggio Calabria è stata data alle stampe la prima bibbia ebraica, in molte zone si parla il grecanico di diretta derivazione dall'antica Grecia e molto altro) così come le attrazioni paesaggistiche e architettoniche, oltre ai sani sapori enogastronomici che vedono, proprio in queste terre, l'origine della tanto decantata dieta mediterranea».

Rubrica: 

Notizie correlate