Davi: “Spero non mi facciano pagare le critiche alle partitine di San Luca”

Lun, 12/10/2020 - 12:00

" Spero solo che non mi facciano pagare cara  la mia contrarietà risultata da tutte le intercettazioni pubblicate da Claudio Cordova  alle partitine show di San Luca”.
Lo ha dichiarato Klaus Davi. Ci sono tanti misteri in Calabria . Fra questi gli 'eventi'  calcistici  (ma sarebbe meglio dire markette per non usare un altro termine più 'icastico' che dovremmo attingere però dal vocabolario ornitologico e sarebbe più veritiero per descriverli  ma poco elegante) di San Luca organizzati da un noto ex magistrato per promuovere politici  e ministri (nella totale inconsapevolezza di chi partecipava, sia chiaro) ; una delle tante porcherie fatte in nome dello ‘ Stato  ‘. Anche li ci dicevano che la cosa andava fatto per 'volere della politica e di Palazzo Chigi' e ci  chiedevano 'obbedienza' .   Eventi  ai quali ero contrarissimo ("finirete come la Boschi e Minniti odiati dalla gente dissi a Luca Palamara ma lui che pure era tutt'altro che stupido  non ritenne di ascoltarmi) perché si capiva lontano un miglio che puzzavano di bruciato . Che fossero una porcata del cosiddetto  'Stato' una delle tante portate a termine in Calabria ,  si capiva lontano un miglio.   Dobbiamo anche  ammettere che se abbiamo uno stadio decente a San Luca  lo dobbiamo ai quei mirabolanti eventi di pubbliche relazioni e da questo punto di vista  sono grato agli organizzatori per averli creati  vendo avuto l'onore di  co-amministrare San Luca per un anno." .

Rubrica: 

Notizie correlate