Decreto ristori bis: elezioni rimandate a primavera

Sab, 07/11/2020 - 11:00

Il Consiglio dei Ministri si è riunito venerdì 6 novembre 2020, alle ore 23:15, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte per stabilire ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese e giustizia, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Nel cosiddetto “Decreto Ristori bis”, si stabilisce, tra le altre cose, che le elezioni dei Comuni i cui organi sono stati sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata, già indette per le date del 22 e 23 novembre 2020, sono rinviate e si svolgeranno entro il 31 marzo 2021, mediante l’integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e candidature a sindaco e a consigliere comunale. Fino al rinnovo degli organi elettivi è prorogata la durata della gestione della Commissione straordinaria; limitatamente all’anno 2020, in caso di rinnovo del Consiglio del Comune capoluogo, inoltre, il termine per procedere a nuove elezioni del consiglio metropolitano è fissato in centottanta giorni dalla proclamazione del sindaco del comune capoluogo.

 

Rubrica: 

Notizie correlate