Domani il 52º anniversario di Nostra Signora dello Scoglio

Dom, 10/05/2020 - 16:30

L’11 Maggio ricorre il 52º anniversario di Nostra Signora dello Scoglio e presso il santuario, fondato da Fratel Cosimo Fragomeni a Santa Domenica di Placanica, si svolgeranno, purtroppo in assenza dei fedeli, le funzioni celebrate dal Vescovo della Diocesi di Locri Gerace, monsignor Francesco Oliva. Fratel Cosimo racconta che nel 1968 un giovane contadino, rientrando a casa con gli occhi bassi, curvo, portando sulle spalle un fascio d’erba, fu attratto, come da una forza invisibile, verso lo Scoglio, dove vide una gran luce. Quindi sentì una voce e intravide una ragazza bellissima. «Non aver paura, vengo dal Paradiso – gli disse la giovane donna, – Io sono la Vergine Immacolata, la madre del Figlio di Dio; sono venuta a chiederti di costruire qui una cappella in mio onore. Io ho scelto questo luogo, qui voglio stabilire la mia dimora e desidero che da ogni paese si venga qui a pregare». L’apparizione si ripeté per quattro giorni: «Non ti mancheranno tribolazioni e sofferenze; non ti scoraggiare, io sarò con te e ti sosterrò con la mia mano; il Signore vuole farti strumento del suo amore, per la salvezza delle anime», così il secondo giorno. E il 13 maggio la Madre di Dio aggiunse: «Ti chiedo il favore di trasformare questa valle; qui desidero un grande centro di spiritualità, dove le anime troveranno pace e ristoro. In questo luogo, Dio vuole aprire una finestra verso il cielo; qui per la mia mediazione, vuole manifestare la sua misericordia». La quarta apparizione, del 14 maggio, sembra un’eco dei messaggi ai pastorelli di Fatima: «Se gli uomini si convertiranno, si pentiranno dei loro peccati, si confesseranno a Dio e lo ameranno con tutto il cuore, Dio si avvicinerà a loro e li accoglierà nella sua casa». E il ciclo di incontri si conclude con l’impegno di una vita: «Ecco il mio rosario, esso sia la tua preghiera quotidiana, offrilo al mio Cuore immacolato per la conversione del mondo, il trionfo del Regno di Dio, la pace delle nazioni e la salvezza dell’umanità».

Rubrica: 

Notizie correlate