Dopo un Natale "pasquale" torna l'inverno

Mar, 26/12/2017 - 11:20

A partire da oggi, martedì 26 dicembre, la pressione atmosferica tenderà a diminuire a causa di un’ondata di maltempo abbastanza incisiva seguita da aria più fredda da Nord/Ovest. Ci si attende dunque un peggioramento del tempo a partire dai settori settentrionali da Ovest verso Est con piogge, temporali anche di forte intensità, grandinate e nevicate sui rilievi, localmente a quote basse sui crinali alpini. Le piogge o i temporali saranno accompagnati anche da venti sostenuti di libeccio che manterranno abbastanza alte le temperature specie al Centro-Sud, ma successivamente tra mercoledì 27 e giovedì 28 Dicembre l’aria fredda e il fronte instabile si espanderanno anche al Centro-Sud, con le temperature che torneranno a calare riportandosi sotto alle medie stagionali. 

In arrivo fenomeni temporaleschi anche di forte intensità, nonchè la neve sui rilievi appenninici a quota di alta collina (700-800 metri).

Proprio mercoledì 27 la neve potrebbe arrivare anche in pianura al Nord/Ovest, per l’ennesima volta in quest’inizio di stagione così tanto freddo. Poi giovedì 28 avremo abbondanti nevicate sull’Appennino centro/meridionale, soprattutto tra Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia a partire dai 700–800 metri di altitudine appunto.

Insomma dopo una breve pausa di questi giorni, l’inverno sembra che voglia riprendersi la scena.

Fonte: strettoweb

Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate