Evade domiciliari, ma solo per tentare il suicidio

Sab, 16/05/2015 - 16:59

Era agli arresti domiciliari, perché accusato di furto, ed è evaso per andare alla stazione ferroviaria e suicidarsi lasciandosi travolgere da un treno. L'uomo è stato salvato dalla polizia ferroviaria, che però subito dopo non ha potuto fare altro che arrestarlo per evasione e condurlo in carcere. Protagonista della vicenda un quarantunenne di Gioia Tauro, M.M. Alla base del tentativo di suicidio da parte di M.M. ci sarebbe stata una crisi depressiva.
Fonte: ANSA

Rubrica: 

Notizie correlate