Filatelia Tematica – Collezionare le Buste primo Giorno (F.D.C.)

Mar, 15/09/2020 - 11:00
I francobolli & la posta

Le F.D.C. (acronimo per First Day Cover, ovvero “Busta primo Giorno”) sono quelle buste sulle quali il francobollo è stato annullato con la data del suo giorno di emissione.
Moda del tutto americana, venne diffusa in tutto il mondo e importata in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale assieme alla chewing gum. Rappresenta un tipo di collezione filatelica che ha sempre avuto abbastanza seguito in quanto il collezionista, con questo oggetto postale, aveva una collezione parallela di francobolli obliterati (ovvero usati).
Le prime buste vennero appontate da precursori appassionati collezionisti che, il giorno dell’emissione, si recavano alle poste dei più disparati Paesi del mondo e si creavano il pezzo.
Poi, la cosa divenne più di moda e intervennero diverse ditte commerciali, circoli e associazioni filateliche che le preparavano e le vendevano ai collezionisti con una piccola aggiunta di spesa in rapporto al facciale del francobollo.
Non raramente, e ancora oggi, gli uffici filatelici delle stesse Poste, il giorno dell’emissione, donano al collezionista delle buste neutre (in Italia quelle con il Cavallino) a tal uopo utilizzabili, oppure è lo stesso collezionista che porta dietro una sua busta applicando in loco i francobolli da annullare.
Di solito le F.D.C. si collezionano per Nazione o per Tema, o soggetto (storia, scienze, sport, natura, trasporti, e via dicendo), ma molti appassionati i specializzano cercando, ad esempio, solo quelle delle Colonie o di altre particolari località o territori (molto ricercate quelle di nazioni non più esistenti), o quelle con valori che presentano varietà, per tipo di emissione (commemorativa, celebrativa, servizi), o solo quelle accompagnate da annulli speciali che spesso vengono creati congiuntamente all’emissione; infine altri prediligono solo le F.D.C. viaggiate regolarmente per posta e altri ancora solo quelle predisposte da una ditta (in Italia Venetia, Capitolium e così via).
Ma, una volta scelto il settore, si potrà creare una collezione unica assemblando tutto ciò che sia F.D.C.. La collezione si presta a diverse combinazioni e gusti, è aperta, fattibile e appassionante. Da anni i filatelisti che si occupano di affrancature primo giorno hanno avuto tante soddisfazioni e sorprese riscontrando che tante buste, che all’apparenza sembrano comuni, nascondono un piccolo tesoro essendo, ad esempio di tipologia particolare o numericamente poco presenti sul mercato.
In genere il materiale prima del 1950 è più raro, in quanto i collezionisti non erano molti: nei decenni successivi la reperibilità è varia e risente delle crisi economica in quanto, principalmente dopo gli anni ’80, il costo dei francobolli è andato man mano aumentando. Ma niente di bello si può creare senza ricerca e un po’ di sacrifici. Auguri a chi vorrà cimentarsi e agli appassionati già avviati in altri settori consiglio di iniziare a controllare cosa hanno nelle loro raccolte e, se vorranno, cominciare da lì per incrementare un settore che non mancherà di fornire tante soddisfazioni. Buon divertimento.

Autore: 
Frana
Rubrica: 

Notizie correlate