Gestione diretta Valle dei Mulini, firmata convenzione tra Provincia e Fise

Mar, 12/01/2016 - 17:11

COMUNICATO STAMPA - “La collaborazione con la Fise e con le società sportive che aderiscono dimostra ancora una volta l’importanza dell’azione sinergica tra Istituzioni e privati, soprattutto in questo momento di trasformazione degli enti intermedi determinato dalla riforma delle autonomie locali – ha esordito il presidente della Provincia -. Il Parco Ippico è una struttura straordinaria collocata nel Parco della Biodiversità che resta una delle eccellenze di questa amministrazione a cui abbiamo destinato sin dall’inizio particolare cura, poiché lo consideriamo patrimonio del Mezzogiorno, non solo della città. Nell’attesa di indire la gara europea per l’affidamento della struttura, quindi, ci affidiamo all’esperienza e alla competenza della Fise che con il proprio supporto ci consentirà di rilanciare il Parco Ippico anche a livello internazionali, grazie ai concorsi che potranno svolgersi in prestigiosi circuiti. Questo è l’ulteriore segno del contributo che la Provincia di Catanzaro dà alla rivitalizzazione del centro storico del Capoluogo poiché il rilancio del Parco sarà capace di avere effetti economici positivi che ricadranno nel tessuto sociale della città”.
Il presidente della Fise, Cardona, ha specificato i contenuti del supporto tecnico della Federazione alla Provincia, anticipando che la Valle dei Mulini sarà al centro di un importante appuntamento agonistico nel prossimo mese di giugno, valorizzando la decisione del presidente Bruno di assumere la gestione diretta del Centro in questo difficile momento di transizione. Guardando con particolare attenzione allo sviluppo del “turismo sportivo”, la Fise punta alla valorizzazione dell’impianto allargando la partecipazione con progetti mirati, come ad esempio lo sviluppo di attività legate ai pony da estendere “dalla scuola alla piazza”. Non solo calendari sportivi, quindi, ma anche attività finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica alla passione per l’equitazione anche con risvolti sociali. Come si evince dallo spot realizzato da Ivan Comi (Paloma e Barret) e proiettato in anteprima nella Sala Giunta diretto al circuito nazionale. “La presenza della Fise ci permette anche di contare su un importante presidio umano a tutela del Parco – ha specificato la dirigente Alberto -. L’assunzione della gestione diretta del Centro Ippico è una scommessa che possiamo vincere solo con il gioco di squadra”. Il vice presidente Battaglia, infine, ha voluto rimarcare le potenzialità economiche che l’indotto legato all’attività agonistica e turistica legata all’equitazione può alimentare con un riscontro positivo, non solo per la città di Catanzaro.

Rubrica: 

Notizie correlate