Giacomo Crinò: “Ripartiamo da quanto di bello c’è nella nostra terra”

Lun, 13/01/2020 - 18:00
Messaggio elettorale a pagamento

Care Elettrici e cari Elettori,
dopo aver completato gli studi e iniziato a svolgere la mia attività professionale fuori dalla Calabria, ho deciso da alcuni anni di tornare a vivere laddove sono le mie radici.
Adesso mi metto in gioco e mi candido alle Elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale del 26 Gennaio, mettendo a disposizione della gente e del territorio la mia passione per la politica e la mia competenza. Sono stato sempre a contatto con i cittadini, con la ferma convinzione che una comunità ti accoglie se riesci a mantenere forti rapporti con essa e se cerchi di risolvere problemi.
Chiedo fiducioso di potere esercitare un ruolo che rafforzi e metta in pratica l’idea di solidarietà e di progresso che ha sempre contraddistinto la mia esistenza, aspiro a un coinvolgimento diretto per avere più strumenti e aiutare il disagio diffuso che tiene prigioniero il nostro territorio.
Chi si propone, e io per primo, deve avere la consapevolezza che le problematiche da affrontare nella nostra Regione, e nella Locride in particolare, sono molto complesse, e alcune di esse assumono carattere di emergenza.
Le disfunzioni nella sanità, le stringenti tematiche ambientali, il lavoro che manca e la conseguente migrazione dei nostri ragazzi al termine del ciclo di studi, il gap infrastrutturale, lo spopolamento delle aree interne, i problemi connessi al dissesto idrogeologico, il cattivo stato degli edifici pubblici riguardo l’adeguamento sismico sono tutti temi stringenti che necessitano di una soluzione. La politica ha il dovere inderogabile di affrontare questi e altri problemi e nel tentare di farlo a nulla servono le grandi promesse o i grandi sogni, né tanto meno l’improvvisazione. La precondizione è la necessità di una rappresentanza qualificata, di serietà in quello che si propone e di un forte impegno nel tentativo di farcela.
Da parte mia posso garantire questo impegno, questa passione e abnegazione, cosi’ come non mancherà la continua vicinanza ai bisogni della gente e dei territori, forte di un radicamento che viene da lontano.
Le difficoltà sono tante, ma la scommessa si può vincere. Per farlo è necessario (oltre ad affrontare fin da subito le emergenze) partire dagli elementi di forza del nostro territorio e farli diventare un sistema virtuoso di riscatto sociale ed economico.
Partiamo da quanto di bello c’è nella nostra terra, dalle bellezze storico-artistiche, dal nostro mare, dalla nostra montagna, dalle aree archeologiche, dai borghi, dalle terme,  dall’enogastronomia, dai prodotti agricoli di pregio, facciamo di tutto perché possano tramutarsi in occasioni di sviluppo e di occupazione, diamo speranza ai nostri ragazzi e investiamo sul grande capitale umano del quale disponiamo, non possiamo permetterci di disperderlo.
Io ci credo fermamente e per questo chiedo il vostro consenso.

Giacomo Crinò
candidato al Consiglio Regionale della Calabria

Rubrica: 

Notizie correlate