Gioiosa Marina, giovani di qualità

Sab, 22/12/2012 - 09:32
Dopo la stella Michelin a Riccardo Sculli, arrivano anche le tre tazzine
Gioiosa Marina, giovani di qualità


Gioiosa Marina sta vincendo a tavolino per mancanza di avversari. Sta mostrando le sue eccellenze e si sta conquistando un dominio che sarà difficile scalzare. È una realtà che sta puntando sulla qualità e che si sta dimostrando un’eccezione. Se sei un gourmet o se sei uno di quei turisti che organizzano le proprie vacanze Guida Michelin alla mano non potrai non fermarti a Gioiosa. La stella conquistata da Riccardo Sculli e dal Gambero Rosso sarà un richiamo troppo forte. Una new entry in classifica che va provata e valutata. Se il tuo mantra invece è la Guida del Gambero Rosso non potrai fare a meno di passare al Golosìa di Riccardo Fazzolari.
Unico locale in Calabria cui sono andate le tre tazzine dell’autorevole guida. Già dalla sua nascita aveva dimostrato di essere un locale innovativo e aveva modificato le abitudini dei gioiosani, li aveva risvegliati dal loro torpore. Con Marcello Fazzolari, fonadotore del locale, è iniziato il cambiamento silenzioso che oggi
Buon cibo, prodotti di qualità, ottimo servizio questi sono i cavalli di battaglia su cui si sta sviluppando un paese.
Imprenditori giovani restano che costruiscono. Portano avanti le aziende di famiglia e le fanno crescere. Hanno fatto dell’accoglienza e dell’ospitalità delle qualità riconosciuteci e la prova è stata messa nero su bianco: «è sempre un piacere passare dalle parti del Golosìa. A qualsiasi ora, infatti, si può trovare soddisfazione per il palato e un’accoglienza sempre cortese».
Le stanno commercializzando e con successo, visti i risultati. Ottenere dei riconoscimenti così autorevoli non è da tutti. La stella e le tre tazzine conquistate rappresentano una gioventù positiva che potrebbe trascinare uno sviluppo di qualità.

Autore: 
ELEONORA ARAGONA
Rubrica: