Giornalisti: rinnovati gli organi regionali dell’INPGI

Lun, 17/02/2020 - 19:00

Alle elezioni per il rinnovo degli organi collegiali dell’Inpgi, l’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani, la maggioranza uscente esce rafforzata consegnando alla lista “L’Inpgi nell’Inpgi” di “Controcorrente” la maggioranza assoluta, con 37 consiglieri su 60. “Stampa Libera e Indipendente”, che contrariamente a quattro anni fa ha corso da sola, tranne che in Lombardia, tra gli attivi conferma comunque 7 consiglieri generali cedendo la Campania, ma conquistando la Basilicata e il Molise. L’opposizione ottiene 14 consiglieri di “Sos Inpgi” ed appena 1 di “Puntoeacapo”. Nel Comitato amministratore, invece, si ribalta il rapporto di forza: 3 consiglieri a “L’Inpgi nell’Inpgi” e 2 a “Stampa Libera e Indipendente”.
Come quattro anni fa, il giornalista più votato è ancora Carlo Parisi, l’unico in Italia ad aver conquistato la maggioranza assoluta dei voti rispetto al numero degli aventi diritto. Con 331 voti su 341 votanti dei 531 aventi diritto, il direttore di Giornalisti Italia e segretario generale aggiunto della Fnsi ha, infatti, ottenuto nelle elezioni per il Consiglio Generale in rappresentanza dei giornalisti in attività, il consenso del 62,33% degli iscritti alla 15ª Circoscrizione (Calabria), percentuale in aumento rispetto al 2014 quando ottenne 299 voti su 306 votanti dei 484 aventi diritto al voto (61,77%).
Poco sotto la soglia del 50% il valdostano Benoit Girod (48,75%), la calabrese Raffaella Salamina (46,14%) e il lucano Gianluca Boezio (44,07%), seguiti dalla molisana Michaela Marcaccio (38,27%), dalla marchigiana Rosalba Emiliozzi (30,65%) e dall’abruzzese Antimo Amore (30,46%).
Fonte: giornalistitalia.it

Rubrica: 

Notizie correlate