Hai reso la mia vita straordinaria

Dom, 10/11/2019 - 13:00

In uno dei tanti film che abbiamo visto seduti assieme sul divano di casa mia, lo scienziato pazzo e geniale e in là con gli anni, Doc, scrive una lettera al suo giovane amico Marty per dargli alcune istruzioni sulle sue volontà e, alla fine, la conclude con queste parole:
“…Ed ora Marty, ora ti do il mio saluto e ti auguro buona fortuna, sei stato un leale e fedele amico e hai fatto la differenza nella mia vita. La nostra amicizia rappresenta un tesoro per me, ti ricorderò con dolcezza e avrai sempre un posto speciale nel mio cuore”.
Quella sera, tu, hai fatto tue quelle parole e me le hai dedicate e, oggi, dopo quello che è successo, e nonostante in questi ultimi giorni ogni parte del mio cuore, della mia mente, delle mie ossa, ogni singola parte di me stia pensando a te e a tutto quello che abbiamo fatto e vissuto assieme, queste sono le uniche parole che mi vengono in mente per ricordarti, perché mi sembra tanto di avere perso le mie, mentre le tue, invece, le voglio custodire strette strette, assieme alle nostre confidenze, a tutti i nostri discorsi e alle nostre risate.
Io non so come salutarti, Sergiù, e non solo perché, forse, nonostante siano passati tanti anni, non so ancora dirti con esattezza cosa tu sia stato per me e quanto fossi importante ma, molto più semplicemente, perché di salutarti proprio non mi va…
Non sono stata solo io a fare la differenza nella tua vita, anche se tu l'hai fatta nella mia, rendendola straordinaria.
Ciao, meraviglioso e fragile amico mio.

Autore: 
Emanuela
Rubrica: 

Notizie correlate