Idea Calabria denuncia abbandono e degrado a Pellaro

Lun, 19/06/2017 - 18:40

COMUNICATO STAMPA - Che le periferie versino in condizioni di assoluto degrado è un dato, purtroppo ormai consolidato,  ma che oltre al degrado si aggiunge una assoluta scarsa sensibilità amministrativa questo crea,  sopratutto nelle aree costiere e nel periodo estivo, grossi disaggi. Così dichiara il coordinatore cittadino di Idea Calabria Giuseppe Cantarella. Abbiamo sempre sentito dire che reggio ambirebbe ad essere città turistica, abbiamo ascoltato  che tenderebbe a valorizzare il rapporto con il proprio mare, ma il degrado in cui versa il litorale la dice lunga sulla capacità amministrative di chi amministra questa città. In particolare residenti e operatoti economici, vivono il disaggio legato allo stato di totale abbandono del litorale in località Bocale. Non ci si venga a dire che è un problema di risorse, questa è la scusa che più volte abbiamo sentito, per effettuare questi interventi le risorse ci sono, così come ci sono i progetti e parliamo di parecchi milioni di euro. L'amministrazione comunale di reggio piuttosto che attivarsi a ridare dignità a questo territorio ed ai suoi abitanti, ha preferito emettere un' ordinanza con la quale si vieta il traffico in una importante strada, precludendo qualsiasi ipotesi di sviluppo e mettendo a rischio la sicurezza degli abitanti. Si assiste impotenti al rimpallo di competenze tra, comune di Reggio, città metropolitana e regione Calabria. Un triangolo paragonabile a quello  delle Bermuda, ove si perdono le speranze e le ambizioni di operatori turistici e si pregiudica la qualità della vita dei residenti. Il danno economico che subiscono le attività commerciali che,per decenni, hanno garantito servizi ai bagnanti sarà ingente così come si continua a ignorare il grido di dolore dei cittadini che sono fortemente preoccupati anche per la propria incolumità fisica.

Rubrica: 

Notizie correlate