Il collezionismo postale, la nostra passione

Mer, 26/02/2020 - 16:00
C’è posta… con francobollo per voi!

Muovendo dalla constatazione di quanto numerosi siano i collezionisti e i cittadini della Locride che condividono la passione per il collezionismo filatelico, per quello numismatico, di carte e documenti a carattere storico-postale e di qualsiasi altra forma di sano collezionismo, nel mese di dicembre 2012 abbiamo costituito una “Associazione filatelico-numismatica e di storia postale” che non possiede finalità di lucro.
Collezionare significa relazionarsi con quanti coltivano gli stessi interessi, realizzando così la possibilità di proficui scambi di pezzi rari, di acquisire informazioni storico culturali ed esperienze. Nei tempi attuali, poi, l’incontro e la “sinergia” porta con sé un ulteriore vantaggio, quello di difendere e consolidare il collezionismo filatelico, contrastando visioni estemporanee e passeggere.
Lo sparuto gruppo di soci fondatori dell’Associazione Filatelica Numismatica Sidernese si è, nel tempo, “irrobustito” con l’ingresso di nuovi collezionisti e, oggi, è composto da 14 membri. Presidente è Luigi Brugnano, Tesoriere Michele Audino e Segretario Paolo Cavallaro. Gli altri associati sono: Luigi Amato, Francesco Anello, Damocle Argirò, Benito Barbarello, Tullio Catalani, Enzo D’Agostino, Gerardo De Agostino, Mimmo Futia, Nicodemo Sansalone, Tony Zuccarini. Socio Onorario è Franco Napoli, Giurato Nazionale di Storia Postale della Federazione fra le Società Filateliche Italiane.
Lo sportello filatelico di riferimento è quello dell’Ufficio Postale di Locri. L’AFN Sidernese è socia dell’Associazione Italiana di Marcofilia, e ha in corso l’iter di affiliazione alla Federazione fra le Società Filateliche Italiane.
Tra le iniziative promosse dall’associazione si ricordano la mostra “Emozioni di Materia”, allestita a Roccella Jonica nel 2013 in occasione del primo anniversario della scomparsa dello scultore sidernese Giuseppe Correale, e la conferenza sul tema “L’annullo postale e la marcofilia – dall’Unità d’Italia ad oggi – brevi note descrittive”, tenutasi a San Giovanni di Gerace nel 2017. Ad aprile 2018, dopo un lungo lavoro di documentazione e ricerca, l’AFN Sidernese pubblica la prima edizione dell’album “La Calabria nei francobolli italiani”. Il volume, che viene annualmente aggiornato e che oggi consta di ben 45 pagine, contiene tutti i francobolli italiani aventi attinenza con la Calabria, corredati da sintetica e puntuale descrizione tecnica e storica degli stessi.
È proprio prendendo spunto da questo lavoro che, nelle prossime settimane, vi parleremo di questa nostra passione collezionistica. Certo, non si guarderà alla Filatelia e alla Numismatica come pratiche di esclusiva acquisizione e accumulazione di oggetti (il che interesserebbe poco o nulla se non ai diretti interessati). Noi guarderemo al collezionismo come fenomeno che stimola allo studio, all’approfondimento storico, alla contestualizzazione del francobollo/documento rinvenuto e, attraverso di esso, all’indagine delle abitudini e agli usi del tempo, alle modalità di comunicazione, alla ricerca, a volte affannosa, del pezzo mancante e utile a comporre il mosaico a cui ci si dedica e, infine, all’opportunità di poter condividere assieme ad altri analoghi appassionati, in piena armonia e amicizia, il proprio hobby.
Faremo tutto ciò valendoci della collaborazione di alcuni “addetti ai lavori” quali Poste Italiane e dell’apporto di collezionisti “collaudati” facenti parte della AFN Sidernese. Graditi e utili saranno poi gli interventi, i quesiti e i suggerimenti che i lettori interessati all’argomento vorranno far pervenire.
La rubrica prenderà l’avvio proponendo un tema interessante per noi calabresi: partendo da un francobollo emesso da Poste Italiane ripercorreremo, attraverso il racconto degli amici collezionisti dell’AFN Sidernese, la storia, la cultura, il patrimonio architettonico ed artistico, le tradizioni e le bellezze naturali della nostra meravigliosa terra.
Sarà un viaggio, ne siamo più che convinti, piacevole e appassionante, in piena sintonia con la rinnovata attenzione che Poste Italiane riserva al territorio e a tutto ciò che meglio descrive e rappresenta le positività di una Comunità, e che, scorrendo le immagini contenute in tutti quei pezzetti di carta, darà voce e farà tornare alla mente quanto un illustre calabrese, Leonida Repaci, ebbe a dire sulla nostra Calabria.

Rubrica: 

Notizie correlate