Il GAL Terre Locridee soddisfatto dell’incontro con l’Assessore Gallo

Mar, 26/05/2020 - 12:00

Sviluppo locale, filiere agroalimentari, agricoltura sociale e cooperazione sono stati i temi affrontati durante l'incontro negli uffici della Cittadella regionale fra Gianluca Gallo, Assessore all'Agricoltura e al Welfare della Regione Calabria e Francesco Macrì, Presidente del GAL Terre Locridee. Presenti, anche, Giacomo Giovinazzo, Direttore Generale del Dipartimento Agricoltura e Guido Mignolli, Direttore del GAL. Macrì ha illustrato le attività dell'agenzia di sviluppo che ha sede a Locri, evidenziando come si stia portando avanti il programma di investimenti e aiuti del proprio Piano di Azione Locale, puntando fortemente su una fitta opera di animazione e di coinvolgimento delle comunità, che ha dato i suoi frutti, rappresentati da una notevole partecipazione delle aziende agricole del territorio ai bandi pubblicati. Sin qui, nelle diverse misure, sono stati selezionati 47 beneficiari, i quali hanno avviato i lavori.  L’assessore Gallo ha raccomandato di seguire il percorso intrapreso e ha condiviso l’obiettivo di dare seguito agli stimoli e alle richieste che vengono dal territorio della Locride, sostenendo l’azione che il GAL sta conducendo con altri due avvisi in corso (a valere sulle misure 6.2 e 16.2 del PSR), la cui scadenza è imminente, per accogliere proposte utili a fronteggiare le difficoltà e i disagi delle imprese in questo difficile momento storico, favorendo idee innovative e processi di cooperazione, dando priorità alle filiere del turismo locale e dell’artigianato, attenzione al sociale. Il presidente Macrì ha rimarcato come la forza, più che mai nel contesto attuale, stia nell’unione: potenziare i processi di filiera, attraverso la possibilità di agevolare l’applicazione di strategie di mercato, la realizzazione di impianti comuni, la interrelazione fra imprese e amministrazioni locali, è auspicabile e atteso da molti; il GAL Terre Locridee intende ricondurre a questo percorso le risorse che ha a disposizione, nel rispetto degli obiettivi del proprio piano di azione e per ridare fiducia e vigore a chi opera sul territorio. Macrì, inoltre, ha riportato lo stato di attuazione del progetto avviato mesi orsono per realizzare una grande filiera del mandorlo, al fine di recuperare una coltura della tradizione locale, sullo stimolo che viene da una grande azienda nazionale di trasformazione, che intende investire in Calabria, e nella Locride in particolare, nel segno della elevata qualità. Gallo ha apprezzato l’iniziativa, manifestando la volontà dell’ente regionale di sostenere percorsi virtuosi come questo.
Il GAL Terre Locridee, ha infine ricordato il suo presidente Francesco Macrì, ha molto orientato la sua azione di sviluppo del territorio sui temi dell’agricoltura sociale, e sta lavorando da tempo con un partenariato locale, a cui afferiscono tutte le forze positive della Locride, per delineare un percorso strutturato di innovazione sociale, che possa non solo offrire in maniera più efficace i servizi necessari, ma sia in grado di rappresentare uno strumento di reale crescita socio-economica del territorio. L’assessore Gianluca Gallo ha chiesto al GAL di continuare ad assumersi oneri e responsabilità per sostenere lo sviluppo della Locride, far crescere il senso di appartenenza ad una comunità, far riscoprire le identità locali, accorciando le distanze fra la pubblica amministrazione e la gente.

GAL terre Locridee

Rubrica: 

Notizie correlate