Il tempo dei ricordi

Dom, 02/08/2020 - 19:30
Accade che…

2 Agosto
Accade che:

1902 (118 anni fa): In Italia entra in vigore il Decreto Legge che elimina l’obbligo delle catene per i detenuti.
1980 (40 anni fa): Alle ore 10:25 una bomba esplode alla stazione di Bologna, causando 85 morti e 200 feriti. Si tratta del più grave atto terroristico avvenuto in Italia nel secondo dopoguerra.
Nati oggi:
1935 (85 anni fa): Nasce a Catona di Reggio Calabria Michele Musolino, politico e poeta. Avvocato di prestigio, dirigente socialista, meridionalista, la città di Reggio lo conobbe in qualità di sindaco senza macchia e senza paura delle consorterie. I suoi versi, illuminati di sovrana ironia, flottavano improvvisati sui banchi del Consiglio Comunale o tra una pausa e l’altra di interminabili riunioni politiche. Le sue poesie figurano nel libro “Cronache di palazzo”. Muore a Catona il 26 Luglio 1989.

3 Agosto
Accade che:

1778 (242 anni fa): Viene inaugurato il Teatro La Scala con “L’Europa riconosciuta”, di Antonio Salieri. Considerato tra i più prestigiosi teatri al mondo, l’edificio sorse sulle ceneri del precedente teatro Ducale, distrutto da un incendio nel 1776. Deve il nome alla chiesa di Santa Maria alla Scala, demolita per far posto al nuovo teatro.
1962 (58 anni fa): Alle 2 del mattino cede l’ultimo strato di roccia del traforo del monte Bianco tra Italia e Francia. Verrà inaugurato tre anni dopo.
Nati oggi:
1815 (205 anni fa): Nasce a Santo Onofrio (Vibo Valentia) Stanislao D’Aloe, erudito e letterato. La sua opera fondamentale è “Les Ruines de Pompei”. Muore a Napoli il 20 Gennaio 1888.

4 Agosto
Accade che:

1848 (172 anni fa): Il Podestà di Milano firma la resa al maresciallo Radetzki, dopo le cinque giornate di Milano, insurrezione armata scoppiata tra il 18 e il 22 marzo 1848 nell’allora capitale del Regno Lombardo-Veneto, che portò alla temporanea liberazione della città dal dominio austriaco.
1903 (117 anni fa): A Roma, il cardinale Giuseppe Melchiorre Sarto viene eletto Papa, con il nome di Pio X. Morto nel 1914, nel 1954 è stato proclamato santo.
Nati oggi:
1821 (199 anni fa): Nasce a Lavans-sur-Valouse (Comune della Borgogna francese) Louis Vuitton, imprenditore francese, fondatore dell’omonimo marchio di moda. Il suo mito iniziò quando divenne costruttore personale delle valigie dell’imperatrice, la contessa Eugenie de Montijo, moglie di Napoleone III. Muore a Asnières–sur-Seine (Francia Settentrionale) il 27 febbraio 1892.

5 Agosto
Accade che:

1884 (136 anni fa): Viene posata la prima pietra della Statua della Libertà su Bedloe’s Island a New York, per poi essere completata entro il 1885 e inaugurata il 28 ottobre 1886.
1914 (106 anni fa): A Cleveland (Ohio), viene installato il primo semaforo elettrico.
Scomparsi oggi:
1962 (58 anni fa): Muore a Los Angeles (California) Marilyn Monroe, attrice, cantante, modella e produttrice cinematografica statunitense. Nata a Los Angeles il 1º Giugno 1926 è ricordata come una delle più grandi attrici della storia del cinema. Le circostanze della sua prematura morte, dovuta a un’overdose di barbiturici, sono state oggetto di numerose congetture, sebbene il suo decesso sia ufficialmente classificato come “probabile suicidio”.

6 Agosto
Accade che:

1005 (1015 anni fa): Nel corso di una spedizione contro i musulmani, l’ammiraglio pisano Pandolfo Capronesi conquista le città di Reggio Calabria, Amantea, Tropea e Nicotera.
1974 (46 anni fa): Il funambolo francese Philippe Petit attraversa le Torri Gemelle sotto gli occhi increduli della città di New York. Al termine dell’esibizione Petit viene arrestato dalla polizia di New York, tuttavia, valutata la copertura mediatica dell’impresa, il procuratore distrettuale fa cadere le accuse formali e tramuta la condanna nell’obbligo di esibirsi per i bambini a Central Park.
Nati oggi:
1825 (195 anni fa): Nasce a Grotteria (Reggio Calabria) Nicodemo Palermo, patriota e letterato. Studia a Napoli e si laurea in giurisprudenza nel marzo del 1847. Torna a Grotteria e insieme al padre e al fratello dispiega una vasta attività antiborbonica, che pagherà con otto anni di carcere a Procida, dove scrive la novella “La vendetta di un liberale”. Altre sue opere: “In morte di Giovambattista Palermo” e “Intorno alla vita di Nicola Palermo da Grotteria”. Muore a Gerace il 2 febbraio 1901.

7 Agosto
Accade che:

1420 (600 anni fa): Inizia la costruzione della Cupola del Brunelleschi a Firenze. Rimane tuttora la più grande cupola in muratura mai costruita.
1782 (238 anni fa): George Washington ordina la creazione del Distintivo al merito militare per onorare i soldati feriti in battaglia. Verrà, in seguito, rinominato “Purple Heart” (Cuore di Porpora)
Scomparsi oggi:
1837 (183 anni fa): Muore a Serra Pedace (Cosenza) Giovanni Donato, medico e scienziato. Nato a Serra Pedace nel 1764, fu allievo del filosofo calabrese Pietro Clausi. A Napoli, dove si era spostato per laurearsi, frequentò i corsi di Pasquale Villari. Eccelse nel campo della medicina. Nel 1802 pubblicò a Napoli il breve trattato “Memoria sul male del montone”. Altre opere: “Trattato delle malattie endemiche della Provincia, con tutti i metodi di guarigione” e “Memoria su la cagione fisica de’ tremuoti in Calabria”.

8 Agosto:
Accade che:

1786 (234 anni fa): Il Monte Bianco viene scalato per la prima volta da Michel Gabriel Paccard e Jacques Balmat.
1969 (51 anni fa): I Beatles si fanno scattare la famosa foto sulle strisce pedonali di Abbey Road, per la copertina dell’omonimo album, che diventerà una delle più significative della storia del Rock.
Scomparsi oggi:
1855 (165 anni fa): Muore a Torino Guglielmo Pepe, patriota e storico. Nato a Squillace (Catanzaro) il 15 febbraio 1783, fece parte della schiera degli animosi intelletti che hanno combattuto contro il cardinale Fabrizio Ruffo. Definito “Padre della Rivoluzione italiana” da De Sanctis, viaggiò per mezza Europa. Oltre che la spada, seppe maneggiare anche la penna, tra le sue opere: “Memorie del generale Guglielmo Pepe intorno alla sua vita e ai recenti casi d’Italia scritte da lui medesimo” e “Casi d’Italia negli anni 1847, ’48 e ‘49”.

Aforisma della settimana: “La sensibilità è l’abito più elegante e prezioso di cui l’intelligenza possa vestirsi”. Osho

Autore: 
Rosalba Topini
Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate