Il tempo dei ricordi

Dom, 04/04/2021 - 18:23
Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data del 4 Aprile.

 

 

Accadde che:

1887 (134 anni fa): ad Argonia, Kansas, Susanna Medora Salter diventa la prima donna sindaco eletta negli Stati Uniti. La sua elezione è stata una sorpresa, perché il suo nome è stato inserito, in una lista di candidati, come scherzo da un gruppo di uomini contro le donne in politica, nella speranza di assicurarsi una perdita che le avrebbe umiliate e scoraggiate. Poiché i candidati non dovevano essere resi pubblici prima del giorno delle elezioni, la stessa Salter ha saputo di essere nel ballottaggio, solo prima dell’apertura delle urne. Decide, tuttavia, di accettare la carica se eletta e, così, l'Unione della Temperanza Cristiana delle donne abbandona il suo candidato preferito e vota per Salter in massa, contribuendo alla sua vittoria. Il suo mandato durerà fino all’8 aprile 1888.

1973 (48 anni fa): a New York, avviene l’inaugurazione del World Trade Center, noto per le sue Torri Gemelle, dopo quattro anni di lavoro. Rappresenta il centro commerciale di Manhattan, costituito da sette edifici (denominati con la sigla WTC). I grattacieli denominati WTC1 e WTC2, meglio conosciuti come “Torri gemelle”, erano alti la bellezza di 415 metri (110 piani) e occupavano una superficie di 63 metri per 63. Alla loro inaugurazione erano gli edifici più alti del mondo. Le torri gemelle, come è noto, sono crollate in seguito agli attentati terroristici dell’11 settembre del 2001, che provocarono complessivamente 2749 vittime. 

Nato oggi:

1749 (272 anni fa): nasce a Tiriolo (Catanzaro) Vincenzo De Filippis filosofo, matematico e rivoluzionario. Studia a Napoli, discepolo di Antonio Genovesi e consegua il dottorato, a Bologna, nel 1777. Ha scritto numerose opere di filosofia e matematica, purtroppo smarrite quali “Corso di etica” e “Studi filosofici e metafisici”. Nel 1787 insegna matematica al Real Collegio di Catanzaro, ed ha tra i suoi allievi Giuseppe Poerio. È stato tra i protagonisti della Repubblica napoletana del 1799, in qualità di Ministro degli Interni. Alla caduta della Repubblica viene impiccato, in Piazza Mercato di Napoli, il 28 novembre 1799.

 

 

 

 

 

Rubrica: 
Tags: