Immigrati a Portigliola: Fratelli d’Italia solidale con Luglio

Ven, 03/03/2017 - 19:35

In merito alla vicenda dell’accoglienza degli immigrati che ha visto il sindaco di Portigiola  e il Comune interessati e soggetti a critiche sull’indisponibilità degli amministratori,  il circolo “Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Locri” ritiene doveroso schierarsi a fianco di una Amministrazione comunale sempre attenta e a fianco dei più bisognosi e sensibile alle problematiche sociali.
Ci preme sottolinearlo, certamente non a difesa di nessuno, piuttosto a sostegno di una scelta equilibrata quanto oculata del primo cittadino Rocco Luglio, preoccupato della situazione e delle conseguenze che potrebbero ricadere sui cittadini stessi qualora Portigliola aderisse ai progetti Sprar, e acconsentisse le richieste della Prefettura di Reggio Calabria. Non si tratta, a nostro parere, che ben conosciamo l’operato degli amministratori, di razzismo ma di insostenibilità progettuale in quanto per mancanza di risorse umane, logistica e sicurezza si giungerebbe allo sbando e sicuramente l’incolumità dei cittadini è il primo pensiero di ogni sindaco.
Portigliola, dove mancano, tra l’altro, presidi di polizia locale, non potrebbe certamente accogliere un numero sproporzionato di migranti rispetto allo stesso numero dei cittadini residenti, come d’altronde, mancherebbero anche le strutture idonee e verrebbero meno le condizioni minime di vivibilità.
Siamo vicini al sindaco e i suoi cittadini,  stanchi di tutte queste strategie e metodi imposti, azioni poco solidali, a nostro parere, se non per scopi ben diversi dalla semplice accoglienza, ma progetti che mirano a “sfruttare” la situazione.
Fratelli d’Italia Locri

Rubrica: 

Notizie correlate