Reggio Calabria: i brogli elettorali di Castorina e company

0
53
Questa mattina, tra gli arrestati, anche uno scrutatore e un giornalista

Questa mattina, oltre a Castorina, su richiesta del procuratore Giovanni Bombardieri, dell’aggiunto Gerardo Dominijannie dei pm Paolo Petrolo e Nunzio De Salvo, il gip Stefania Rachele ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per Giuseppe Saraceno, zio acquisito dell’esponente del Pd, Simone D’Ascola, Francesco Laganà e il giornalista Antonio Fortunato Morelli. Tutti facevano parte dell’entourage di Castorina. Il gip ha disposto anche l’interdizione della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per il segretario della commissione elettorale comunale, Antonino Covani.

In particolare, a carico dei soggetti di seguito indicati, il G.I.P. ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari:

Antonino Castorina, consigliere comunale del Comune di Reggio Calabria (già per la stessa causa sottoposto alla misura degli arresti domiciliari dal 14.12.2020), indagato per ulteriori ipotesi di reati elettorali, nonché in concorso per abuso d’ufficio e falsità ideologica in atto pubblico.

Francesco Laganà, consigliere comunale nel comune di Calanna (RC), indagato per concorso materiale e morale in varie ipotesi di reati elettorali.

Simone D’Ascola indagato per concorso materiale e morale in varie ipotesi di reati elettorali.

Fortunato Morelli, giornalista, indagato per concorso materiale e morale in varie ipotesi di reati elettorali.

Guseppe Saraceno, scrutatore, indagato per concorso materiale e morale in varie ipotesi di reati elettorali.

Inoltre, è indagato in stato di libertà anche un assessore dell’attuale Giunta comunale. Demetrio Delfino è coinvolto nell’inchiesta in qualità di ex consigliere comunale, poi rieletto e nominato
assessore, in relazione alla nomina di Antonino Castorina, avvenuta nel gennaio 2018, a componente della commissione elettorale comunale. Nell’inchiesta è indagato anche il presidente di seggio Carmelo Giustra, già arrestato nel dicembre scorso.