La Pace sia con voi

Mar, 14/01/2020 - 21:00
I briganti

È un augurio, certo, per tutti noi. Le belle parole è bene pronunciarle. Con forza! Io sono sempre positiva e mi auguro che le persone portatrici di guerra finiscano presto in galera, o meglio in qualche ospedale psichiatrico, dove non potranno più nuocere a nessuno. Bisogna essere coscienti del fatto che il male non viene sempre e soltanto da fuori dai nostri “confini” ma ce l’abbiamo pure in casa, e gioca una partita che potrebbe pure vincere, se glielo lasciamo fare. Eppure basterebbe guardare una persona negli occhi per capire la sua anima (dove ho già sentito questa frase?). Continuano a manipolarci in tutti i modi e ci destabilizzano, finendo per lasciar passare il messaggio che possono esserci guerre per portare la pace. Me lo sento dire specialmente dalle persone di una certa età, e la cosa mi impressiona molto, perché di solito dovrebbero essere persone sagge, dalle quali si traggono insegnamenti preziosi di vita, le radici della nostra esistenza. E invece altro non fanno che auspicare il ritorno della leva obbligatoria in modo da far tornare la buona educazione ai giovani, come se l’educazione non venisse da casa ma dagli ordini, dalla disciplina e cultura militare, dalle armi. Davvero vogliamo far passare il messaggio che andare in guerra sia qualcosa di valoroso? Che uccidere il “nemico” (di chi?) sia un atto dovuto, che non valga neanche la pena chiedersi se sia giusto o sbagliato visto che è un obbligo? Intanto chi decide una guerra non va mai sul campo di battaglia, e allora è molto facile dare ordini in questo modo. Che partano i ministri tutti, il capo del Governo, dello Stato, i parlamentari per primi. Che vadano loro in prima linea a dare l’esempio. Dopo, solo dopo si potrà parlare delle assurdità che vanno blaterando, perché forse l’avranno capito. Perché devono andare a morire sempre gli altri? Chi vuole la guerra se la faccia, poi vediamo se avranno ancora voglia di giocare a Risiko con la vita degli altri.

Autore: 
Brigantessa Serena Iannopollo
Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate