Le rivelazioni shock di Lo Giudice: "È stato faccia da mostro a uccidere Borsellino"

Mer, 10/08/2016 - 09:54

Un altro pentito torna a parlare di "faccia da mostro". È Nino Lo Giudice, detto "il nano", che secondo quanto scrive Il Fatto Quotidiano, parla nuovamente di quel personaggio che sarebbe stato riconosciuto nell'ex poliziotto Giovanni Aiello. “È stato il poliziotto Giovanni Aiello, alias 'faccia da mostro', a far saltare in aria Paolo Borsellino e i cinque agenti di scorta" ha detto il pentito calabrese, aggiungendo che "fu lui a schiacciare il pulsante in via d’Amelio" e a confidarglielo è stato, ha precisato, "Pietro Scotto (condannato in primo grado ma poi assolto in appello per aver intercettato i telefoni di casa Borsellino) quando eravamo in carcere all’Asinara. E anni dopo me lo confermò Aiello in persona" ma "quando ho raccontato tutto sono stato minacciato dai servizi”.

Rubrica: 

Notizie correlate