Lite per un parcheggio: uomo col cranio sfondato Finisce in coma, l'ambulanza arriva dopo un'ora

Lun, 05/08/2013 - 18:46
Degenera una lite tra familiari a San Lorenzo. La vittima, un cinquantenne, ha avuto un diverbio con i cugini. E' stato colpito con un bastone ed è rimasto privo di conoscenza sulla strada fin quando non è arrivato il soccorso. Ora si trova ricoverato nell'ospedale di Reggio Calabria

Una lite per un parcheggio, poi la furia. E un uomo di 50 anni adesso è in coma, dopo aver riportato un colpo in testa sferrato con un bastone. E' successo a Marina di San Lorenzo, sul litorale reggino. Ad aggredire e ferire il cinquantenne sono stati due fratelli. Una storia in famiglia dato che la vittima, tra l'altro, è un loro cugino. Quando la discussione è degenerata sono volate parole grosse, poi si è passati alle vie di fatto e l'uomo è stato stordito con un corpo contundente. Sul posto sono accorsi gli agenti del commissariato di Condofuri e i carabinieri di Melito Porto Salvo ma la vittima è rimasta stesa per oltre un'ora a bordo strada, priva di conoscenza, in attesa dell'ambulanza impegnata in un altro soccorso. Ora si trova nel reparto di Neurochirurgia degli Ospedali riuniti di Reggio Calabria e le sue condizioni sono gravi.

Rubrica: 
Tags: 

Notizie correlate