Locri: completato il progetto “Adotta un’aiuola”

Mer, 18/09/2019 - 19:20
Riceviamo e pubblichiamo

Il consorzio Gruppo Coopservice, comunica che in data 10/09/2019 con il supporto delle cooperative consorziate Nosside e Atena Service, ha completato la realizzazione del "Progetto adozione aiuole lungomare cittadino", proposto dallo stesso consorzio in data 17 luglio 2019 all'Assessorato all'Ambiente della Città di Locri.
Le cooperative consorziate hanno manifestato fin da subito la disponibilità ad adottare le aiuole del lungomare di Locri, a titolo gratuito,  installando un impianto di irrigazione per ogni aiuola e piantando circa 300 piantine, provvedendo alla mantenimento del verde.
L'amministrazione comunale di Locri ha accolto l'istanza avanzata dal consorzio Gruppo Coopservice, autorizzandone, per come proposto, un intervento volontario e gratuito di "adozione del verde pubblico", prevedendo principalmente la manutenzione straordinaria ed ordinaria della aiuole del lungomare cittadino in considerazione dell'art. 119 del D.lgs 267/2000, il quale prevede che in applicazione dell'art. 43 della L. n. 449/1997, al fine di favorire una migliore qualità dei servizi prestati, i comuni, le provincie e gli altri enti locali, possono stipulare contrati di sponsorizzazione, al fine di favorire l'organizzazione amministrativa e di realizzare maggiori economie, tali iniziative devono essere dirette al proseguimento di interessi pubblici e comportare risparmi di spesa nonchè una gestione innovativa delle dinamiche finanziarie dell'ente che possa determinare una maggiore capacità di spesa e parità di risorse comunali impiegate, senza dover incrementare la pressione fiscale in capo ai cittadini e consentire risparmi di spesa con minore impiego di risorse finanziarie dell'ente.
Il Gruppo Coopservice essendo costituito da cooperative sociali ha già in passato promosso iniziative simili, ponendosi sempre in una posizione di partner dell'ente pubblico e non solo di semplice fornitore. Lo spirito di iniziative sociali ha sempre contraddistinto la gestione del consorzio, oggi punto di riferimento, in termini di erogazione nella gestione di servizi professionali con un organico complessivo di 250 unità lavorative di cui più del 30% di persone svantaggiate.
I soci delle cooperative consorziate auspicano che tali iniziative possano servire da impulso ad altre realtà cooperativistiche o Associazioni per l'adozione di altri spazi di verde pubblico cittadino.

Rubrica: 

Notizie correlate