Locri: Formazione e percorsi terapeutici per le famiglie

Gio, 25/06/2020 - 20:00

Continua a ritmo serrato l’attività dell’Ambito Territoriale di Locri che non perde di vista i vari fronti sui quali è impegnato, incidendo in maniera concreta su tutti.
Giovedì 18 giugno, infatti, presso il Palazzo della Cultura di Locri si è tenuto un incontro formativo sulle novità in merito alla gestione e utilizzo della piattaforma “GePI”, lo strumento attraverso il quale il Ministero del Lavoro ha deciso di gestire le pratiche relative al Reddito di Cittadinanza. L’incontro, voluto fortemente dalla Coordinatrice dott.ssa Antonietta Dominello, è stato tenuto dal dott. Francesco Carbone, Responsabile della Comunicazione del progetto PON SIA REI/RdC nonché Coordinatore per l’Ambito della stessa piattaforma. All’incontro hanno preso parte il 95% dei delegati comunali inquadrati come “Responsabili e Coordinatori Anagrafici”, nonché tutti i professionisti impegnati nel progetto e che già da agosto 2018 operano concretamente sul territorio a stretto contatto con i 23 comuni, sindaci, commissari e beneficiari. Un incontro proficuo e dall’alto tasso specialistico che ha dipanato tutte quelle difficoltà che erano sorte all’interno dei responsabili comunali nell’uso e relativa importanza della piattaforma. La seconda parte dell’incontro è stata tenuta dalle dott.sse Fabiola Ursino e Donatella Maisano, che hanno approfondito con gli Assistenti Sociali, Educatrici e Psicologhe, gli aspetti sociali del progetto, mentre il dott. Sergio Marasco ha trattato il tema “Le procedure della Pubblica Amministrazione nel servizio sociale professionale”.
Si è concluso invece mercoledì 24 giugno il percorso riguardante il “Corso di sostegno alla Genitorialità”, condotto magistralmente dalle Psicologhe e Psicoterapeute dott.sse Mariarita Trifirò, Vittoria Vardè, Ilenia Voce, integrato ai gruppi di sostegno all’infanzia e all’adolescenza tenuto dalle Educatrici dott.sse Monia Gullì, Giuseppa Cutrona e Gisella Muscari. Il corso è nato con la finalità di aiutare alcuni nuclei familiari territoriali in difficoltà con “l’essere genitore”, a riappropriarsi di questo valore, attivando competenze positive e quindi comprendendone la vera valenza. Durante gli incontri, ai quali hanno preso parte anche i bambini che, in un primo momento hanno vissuto questa esperienza in maniera autonoma, per poi, nella seconda parte degli incontri, ricongiungendosi con i genitori (che nel frattempo hanno sostenuto percorsi sia individuali che di gruppo), si sono vissuti momenti di gioia, convivialità, condivisione, positività. Ma anche gli aspetti negativi, punto di partenza degli incontri, sono stati affrontati con serietà e determinazione da parte delle professioniste, facendo sì che questi potessero diventare veri e propri punti di forza o prospettive dalle quali ripartire. Una grande festa finale quella del 24 giugno, dove i partecipanti adulti, accompagnati ovviamente dai propri bambini e ragazzi, hanno ricevuto un simbolico attestato a ricordo e futura memoria dell’importante percorso intrapreso e brillantemente superato.
Soddisfazione e gioia da parte del Sindaco di Locri, dott. Giovanni Calabrese, Presidente dell’Ambito Territoriale, che ha salutato tutti i partecipanti ringraziandoli per aver creduto nel progetto realizzato e a loro rivolto. Soddisfazione generale poi per quanto l’Ufficio di Piano che sta producendo e portando avanti con continui successi, ma ancora di più con un concreto e riconosciuto apprezzamento derivante soprattutto dai cittadini del territorio, che ora vedono nell’Ambito Territoriale di Locri un vero e sicuro punto di riferimento rispetto a tutte le problematiche sociali che ogni giorno gli si presentano nella propria quotidianità.

Ambito Territoriale di Locri

Rubrica: 

Notizie correlate