Locri: Giovedì una visita di monitoraggio Civico al Museo Archeologico

Mar, 07/03/2017 - 11:54

Contribuire alla valorizzazione del territorio e riscoprire le proprie radici culturali è l’intento degli alunni della Quarta A del Liceo Scientifico Zaleuco di Locri, impegnati nel formativo e coinvolgente progetto di “A Scuola di OpenCoesione”. È un percorso di innovativa didattica interdisciplinare, proposto dal MIUR con l’intento di coinvolgere gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado in concrete esperienze di cittadinanza attiva, realizzate anche mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie di informazione e comunicazione. È il terzo anno consecutivo che gli alunni di questo Liceo, sotto la dirigenza del professore Giuseppe Fazzolari e la guida della professoressa Vincenza Agrillo, si cimentano in un’azione di monitoraggio civico di un progetto realizzato sul proprio territorio. Come cittadini attivi e responsabili gli studenti coinvolti si propongono di dare il loro piccolo ma proficuo contributo per la promozione e lo sviluppo culturale, sociale ed economico della propria terra. Durante l’edizione A Scuola di OpenCoesione 2016/17, gli alunni della Quarta A, team Epizefiri, hanno scelto di monitorare il Progetto “Valorizzazione del Parco e Museo Archeologico di Locri Epizefiri”. Il loro più vivo desiderio è che non si parli della propria terra soltanto per episodi malavitosi, ma che siano messi in risalto la sua grandezza e l’antico splendore storico-culturale, presenti e vivi ancora oggi. Il soggetto programmatore di questo progetto di valorizzazione è il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, mentre il soggetto attuatore è la Direzione Regionale per i Beni culturali della Calabria. I lavori sono iniziati il 26 novembre 2014 e si sono conclusi il 16 novembre 2015. Per questo progetto sono stati stanziati ben 3.450.000 euro, per la maggior parte provenienti dall’Unione Europea e in parte dal Fondo di Rotazione. Sono stati effettuati interventi relativi alla valorizzazione in 5 diverse zone: il Parco Archeologico, Centocamere, il Casino Macrì, il Teatro e il Palazzo Nieddu. Il 9 marzo con Conferenza stampa e la visita di monitoraggio civico, gli alunni del team Epizefiri intendono coinvolgere i vari soggetti interessati, anche la stampa e le televisioni locali, allo scopo di migliorare la fruizione di questo meraviglioso sito archeologico, incrementare l’afflusso turistico e quindi gli introiti. Solo così si potrà promuovere lo sviluppo economico e sociale di Locri per riportare questa terra all’antico splendore.
Si sollecita vivamente la partecipazione della stampa e delle televisioni locali
Il Dirigente Scolastico

Prof. Giuseppe Fazzolari 

Notizie correlate