Locri: l’Archeoclub ricorda Andrea Monteleone

Mer, 18/03/2020 - 09:00
Riceviamo e pubblichiamo

L' ArcheoClub locrese ricorda il giovane Andrea Monteleone a trenta giorni dalla scomparsa.

“Siate bellissimi morti nostri .
Diventate voi tutta la meraviglia di quando alziamo la faccia 
Nell'aperta notte e quasi non reggiamo  quell'impero enigmatico di stelle 
Tutta l'eleganza  armonica del cielo , siate voi.
Non prego per voi . Io prego voi.
Andate dove sara' svelata la profezia dei fiori ,di tutti i fiori.
Nella pace siate di certe domestiche sere , nella gioia  d'infanzia ,
Nell'abbraccio fra umani ,siate, o quando  piove d'estate dopo la calura
Nel semplice stare che non vediamo se non a volte dopo un dolore grande.
E il riposo vostro sia la melodia rotante di tutti i mondi.
Andate-Siate . Liberati  nello svelato mistero  del nascere a qualcosa che non sappiamo,
Al quale diamo il tetro nome di morte e forse invece come seme ci schiude a piu' vaste vite,
A più vaste vedute.Forse.
Requiem ” M.Gualtieri

Per una giovane anima che va via saranno sempre poche le nostre parole , ma potranno  raggiungere il cuore di Dio che l' avvolgerà nel suo abbraccio misericordioso.
L' ArcheoClub d'Italia sez.di Locri eleva un momento di preghiera  e ricordo verso il giovane Andrea , esprimendo affettuosa vicinanza alla cara famiglia , racchiusa nel loro immenso dolore.

Il Direttivo ArcheoClub d'Italia sede di Locri

Rubrica: 

Notizie correlate