Locride: avvocato suicida al poligono

Gio, 21/09/2006 - 00:00

L’ allontanamento dai figli e la separazione  dalla moglie, questi i possibili motivi che hanno portato
il noto avvocato Antonio Sculli  di  Roccella Jonica  al suicidio. Intorno alle 17 del 20 settembre é giunto al poligono di Roccella dove spesso si recava, ha affittato una calibro 9 e dopo avere sparato al bersaglio una trentina di colpi con un gesto repentino si è portato l’ arma alla bocca e ha fatto fuoco. La morte é stata istantanea, nonostante ci fossero altre persone pare che nessuno abbia visto il momento in cui Sculli si é sparato. L’ avvocato, uno stimato professionista di 51 anni, ha lasciato 250 euro al poligono per le pulizie ed una lettera di quattro pagine ai carabinieri in cui pare il professionista motivava il suo gesto con "insanabili" disguidi"  familiari.

Autore: 
Paki Violi
Rubrica: