Marina di Gioiosa torna alle urne. Ecco tutti i candidati

Dom, 20/10/2019 - 11:00

Il prossimo 10 novembre i cittadini di Marina di Gioiosa torneranno alle urne per eleggere il nuovo sindaco. La scelta è tra Giuseppe Nunziato Belcastro, libero professionista, presidente di MedAmbiente, e Geppo Femia, avvocato penalista. Non è stato facile giungere alla formazione delle liste e il rischio di mancata presentazione è stato alto fino a pochi giorni dalla scadenza. Una reticenza nei confronti della politica dovuta non solo alla triste fine dell'amministrazione Vestito ma anche perché a Marina di Gioiosa si è ben consapevoli della difficile situazione organizzativa all'interno dell'ente comunale: non appena si insedierà la nuova compagine amministrativa, infatti, andranno in pensione i responsabili dei settori "Servizi alla persona" e "Lavori pubblici", due settori cardine su cui i nuovi arrivati faticheranno a venire a capo. A questo va aggiunto lo sforzo ciclopico che i candidati dovranno sostenere per far scoppiare la bolla di disincanto politico e democratico in cui è confluita l'intera comunità di Marina di Gioiosa.
Ma vediamo chi sono queste donne e questi uomini che hanno deciso di scendere in campo offrendo il proprio contributo per un nuovo inizio.

A sostegno della lista civica "Marina di Gioiosa Ionica - Cittadini solidali e attivi per il bene di tutti" guidata da Giuseppe Nunziato Belcastro:
Vittore Aspromonte, da sempre impegnato sul fronte sociale e contro le barriere architettoniche, a sostegno delle tematiche riguardanti la disabilità. Se eletto, si occuperebbe delle Politiche Sociali.
Stefano Bianchi, figlio del "contestatore" Natale Bianchi. È laureato in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni, ama lo sport e pratica arti marziali. È per l'accesso alla rete gratuito per tutti e, qualora venisse eletto, si occuperà dell'informatizzazione della pubblica amministrazione del Comune.
Rosanna Boccucci, diplomata magistrale, mamma impegnata. Si adopererà a sostegno del mondo giovanile puntando alla creazione di un centro polivalente che possa servire in  maniera stabile le esigenze della scuola e delle altre realtà del luogo.
Francesca Gargiulo, diplomata presso l'istituto tecnico per il turismo, è un'imprenditrice nel campo della formazione e nel mondo dell'estetica. Si occuperà del settore Formazione e Sviluppo, Sport e Turismo.
Vincenzo Logozzo, da quasi trent'anni impegnato interamente nella sua più grande passione, la lavorazione del legno. Crede fortemente nella politica purchè venga praticata con criterio e trasparenza nell'interesse comune. Si occuperà del decoro delle contrade e della valorizzazione dell'artigianato.
Vincenzo Misserianni, è stato consigliere nell'amministrazione Femia ed è imprenditore nel campo della ristorazione e del turismo. Pare che inizialmente ambisse all'altra compagine: Geppo Femia l'aveva presentato ai suoi ma non ha ricevuto l'approvazione del gruppo. Il suo sogno è costruire una Rete di offerta turistica e culturale del centro e delle frazioni che metta in relazione tutte le attrazioni di Marina di Gioiosa.
Antonio Muià, laureato in Architettura e specializzato in Urbanistica, lavora presso uno studio tecnico a Locri. Appassionato di archeologia, è membro dell'associazione MedAmbiente. Si occuperà del settore Lavori Pubblici, Urbanistica, Infrastrutture e della nuova pianificazione territoriale sostenibile.
Maria Panetta, diplomata estetista, ha deciso di candidarsi per far tornare Marina di Gioiosa un paese democratico, solidale e con nuovi servizi per gli anziani ammalati.
Antonio Romeo, laureato presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Geologo, libero professionista, quando gli è stato proposto di candidarsi nella lista guidata da Giuseppe Belcastro non ha esitato ad accettare.
Dalila Sergi, laureata in fisioterapia e osteopatia, lavora attualmente in palestre riabilitative e case di cura. Ama la cultura, il teatro e tutto ciò che riguarda la natura. Si occuperà del Settore Cultura, Mondo giovanile, Anziani e Politiche per la Scuola.
Pasquale Sgrò pensionato ed ex dipendente delle Ferrovie della Calabria. Collaborerà nel settore della Viabilità e dei Trasporti.

 

A sostegno della lista civica "Per Marina di Gioiosa Ionica 2025" guidata da Geppo Femia:
Immacolata Romina Agostino, laureata in giurisprudenza all’Università di Pisa, è dipendente pubblico ma anche imprenditrice nel settore turistico. È stata consigliere comunale in provincia di Pisa. Dopo 27 anni di lontananza ha fatto una scelta di vita e di coraggio: quella di ritornare a vivere, credere, investire e scommettere nella sua Marina di Gioiosa.
Roberto Agostino, assicuratore per molti anni, si definisce un libero pensatore. È molto conosciuto e ben voluto nella comunità di Marina di Gioiosa.
Daniele Albanese, segretario del Partito Democratico cittadino, insegna informatica dal 2011, attività lavorativa affiancata da studi economici presso l’Università della Calabria. Già consigliere comunale nell'amministrazione Vestito, nutre un amore smisurato per la sua città.
Danilo Barba, avvocato, da sempre impegnato nel campo dell'associazionismo e volontariato. Per oltre venti anni nell'A.G.E.S.C.I. di Roccella Jonica, per diversi anni nel direttivo dell'UNITALSI di Locri/Gerace, è attualmente consigliere del Circolo Tennis Club di Roccella Jonica.
Giuseppe Coluccio, imprenditore, laureato in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale. Da sempre impegnato in politica e nel sociale. È stato segretario comunale della Giovane Italia e successivamente componente del coordinamento provinciale di Forza Italia. È stato anche componente del direttivo della Consulta Giovanile Comunale. Già Assessore all’Ambiente, allo Sport, al Turismo e allo Spettacolo.
Valentina Femia, figlia di Geppo, giornalista, da sempre impegnata nella vita sociale, culturale e politica del paese. È stata vicepresidente della consulta giovanile del comune di Marina di Gioiosa Ionica, presidente fino al 2016 del comitato O’strakon. Fa parte del team della Casa delle Donne di Fimminatv.
Vania Femia, laureata in scienze politiche e relazioni internazionali. Moglie e mamma a tempo pieno. Desidera una Marina di Gioiosa che possa dare ai nostri figli la possibilità di vivere e lavorare senza andare altrove.
Gennaro Giancarlo, dipendente in una azienda privata, da sempre impegnato in politica. Già Assessore al bilancio del comune di Marina di Gioiosa Ionica nella giunta Femia. È conosciuto ai più come ex calciatore.
Stefania Francesca Lombardo, commercialista, è responsabile di un centro di raccolta  CAF/Patronato. È sposata e mamma di due splendidi bambini.
Alessandra Mina, laureata in giurisprudenza, non intende più assistere al progressivo declino di un paese pieno di meraviglie offuscate dal disservizio e dal malcontento generale. Promette di lottare con tutta se stessa perché tutto questo abbia fine.
Giuseppe Romeo, imprenditore nel campo della ristorazione, da anni è impegnato nel mondo politico e nel sociale. Il suo motto è “insieme possiamo”.
Vincenzo Tavernese, odontoiatra, da alcuni anni si interessa alla vita culturale e politica del suo paese. Ha deciso di candidarsi a consigliere comunale per andare oltre la riflessione e tentare di dare un seguito concreto alle buone intenzioni.

Autore: 
Maria Giovanna Cogliandro
Rubrica: 

Notizie correlate