Missione ExoMars: nel team il santilariese Antonio Amelio

Ven, 01/04/2016 - 18:50
Il sindaco Brizzi: «Orgogliosi di lui; lo festeggeremo come merita»

Continua il viaggio della sonda ExoMars, partita lo scorso 14 marzo alle 10.31 dalla base di Baikonur, in Kazakistan, su un razzo Proton-M, e diretta su Marte alla ricerca di tracce di vita passate o attuali. Alla missione ExoMars ha lavorato un team internazionale di esperti, tra cui molti italiani. Tra loro l’ingegnere Antonio Amelio di Sant’Ilario dello Ionio (RC). «Siamo orgogliosi del giovane Antonio Amelio; grazie a lui ci sentiamo parte di questa eccezionale impresa – dice il sindaco Pasquale Brizzi –. Ci complimentiamo con Antonio e la sua famiglia, e lo aspettiamo a Sant'Ilario, appena gli sarà possibile, per congratularci di persona e per festeggiarlo come merita». Antonio Amelio, 33 anni, laureato in ingegneria elettronica al Politecnico di Torino, vive ora nel capoluogo piemontese e lavora alla Thales Alenia Space Italia, Prime Contractor del programma ExoMars. «Non mi sento un emigrante e tanto meno un “cervello in fuga” – ci tiene sempre a sottolineare Amelio –. Il percorso professionale che ho scelto mi porta a lavorare fuori, spesso pure all’estero, ma non è detto che non ci possano essere, in futuro, delle occasioni legate magari a nuove opportunità di sviluppo tecnologico nella nostra regione. In questa missione ho avuto il privilegio di lavorare in un team dove tanti colleghi, nei vari stabilimenti di Thales Alenia Space Italia, hanno contribuito in maniera essenziale al raggiungimento del traguardo del 14 marzo. Adesso ci attendono sette mesi di viaggio prima del prossimo evento cruciale per la missione, con l’arrivo su Marte a metà ottobre 2016».

Rubrica: 

Notizie correlate