Nuova luce su Pellaro: inaugurato impianto a Led con telecontrollo

Ven, 20/12/2019 - 17:30

L’accensione inaugurale del nuovo impianto di illuminazione di ultima generazione ha fatto registrare una grande partecipazione presso il Centro Civico “Cosimo Cardea” di Pellaro. Accanto al sindaco Giuseppe Falcomatà erano presenti gli Assessori Giuseppe Marino e Nino Zimbalatti e i consiglieri Nancy Iachino, Giovanni Latella e Antonio Ruvolo.

“Abbiamo vissuto un momento importantissimo che completa parte della programmazione che abbiamo avviato all'inizio del nostro percorso amministrativo - ha dichiarato il sindaco Giuseppe Falcomatà. Volevamo evitare che potesse sembrare solamente una passerella e rendere consapevoli i cittadini di Pellaro del passo in avanti che è stato concretizzato. Il Pon Metro ci consente, attraverso un investimento di 4 milioni, di sostituire le illuminazioni in tante zone della città. L’inaugurazione ha riguardato il centro storico di Pellaro, ma la programmazione dell'illuminazione pubblica proseguirà nelle arterie vicine, da Bocale fino alla zona nord della città incluse Gallico e Catona. L’opera realizzata a Pellaro è soltanto la prima tranche di un percorso più ampio che punta all'ottimizzazione delle risorse comunitarie che grazie al buon lavoro promosso dall'Amministrazione e dal Settore guidato dall'Assessore Marino, sta producendo ottimi risultati. Con l'occasione -ha aggiunto il sindaco - abbiamo voluto illustrare ai cittadini tutti i lavori già finanziati per rendere ancora più bella e vivibile questa zona importantissima della città. Dal recupero di Borgo Nocille passando per l'Arco di Nesci, proseguendo per la riqualificazione e prolungamento del lungomare a nord e sud di Pellaro, la ristrutturazione del Campo Sportivo “A.Iaria” e la creazione del Parco del Vento e non solo”.

Giuseppe Marino, Assessore alle Politiche Comunitarie, Pianificazione Urbana Sostenibile, Trasporti, Smart City, Energia ha informato i cittadini sui benefici portati dal nuovo sistema d’illuminazione: “Eravamo rimasti fermi al 1989 ed alla vecchia illuminazione pubblica, più costosa, con un impianto vecchio e inadeguato. Grazie ai tecnici del Comune, a consulenti molto validi ed alla struttura dei Pon Metro consegniamo alla città impianti di ultima generazione, dotati di tecnologia a led, con supporti in alluminio totalmente riciclabili e la possibilità di gestione dell'intera rete da remoto. Un passo decisivo per consolidare il percorso in materia di efficienza energetica in tante zone della città, con l’occhio rivolto ai nuovi obiettivi europei del 2030 e al target di riduzione dei consumi del -40% che grazie a questa straordinaria e imprescindibile misura avrà circa 1300 nuovi punti luce in tutta la città per 18 km lineari.
 Occorre sottolineare, inoltre, che gli impianti sono di proprietà del Comune a differenza di quanto avvenuto in altre città dove interventi simili sono stati adottati attraverso formule in convenzione. Abbiamo raggiunto tre obiettivi primari: la messa in sicurezza della rete di pubblica illuminazione, l’abbattimento dei consumi energetici mediante il monitoraggio degli stessi attraverso il telecontrollo e il miglioramento delle condizioni d’illuminotecnica dell’intera rete”.

L’Assessore alla Polizia Municipale e sicurezza urbana, Nino Zimbalatti ha presentato diverse novità che riguardano la sicurezza e la viabilità cittadina nella zona sud. “Procediamo a piccoli ma concreti passi - ha spiegato - restano tante cose da fare ma il nostro intento è quello di stare accanto ai cittadini in questo percorso di crescita che la città sta vivendo. Volevo informare la cittadinanza che stiamo procedendo verso la risoluzione della problematica relativa allo svincolo di Bocale che sarà riaperto. Non siamo nella fase della programmazione ma volgiamo verso la fase dell’affidamento. Verranno istallate delle telecamere collegate alla Polizia Municipale confidando nella buona condotta dei cittadini nel rispetto del codice della strada”.

“Nel corso di questi anni abbiamo incontrato molto spesso i cittadini di Pellaro tra momenti di difficoltà e traguardi raggiunti. Tanto si deve fare e ne siamo consapevoli – ha sottolineato il consigliere Nancy Iachino. Tanto si farà come i cittadini di Pellaro hanno potuto vedere durante l’incontro del Centro Civico. Dobbiamo, però, ricordarci delle tante ed importanti opere fatte a Pellaro, che si vanno ad affiancare all’importante passo in avanti rappresentato dalla nuova illuminazione pubblica.
Ricordo, ad esempio, che il Palazzetto dello Sport, il PalaColor, è stato riaperto dall’amministrazione Falcomatà. Servirà ancora poco tempo per vedere sorgere tutte le nuove opere già finanziate ed attualmente in fase di appalto, ma è fuori da ogni dubbio l’impegno, la visione programmatica e la voglia di far bene di questa amministrazione”.

“Ringrazio l’ufficio tecnico del Comune per questa nuova ed importante opera pubblica – ha dichiarato il consigliere Antonio Ruvolo. Sono sicuro che il percorso riguardante la nuova illuminazione verrà completato fino a San Gregorio per rendere uniforme il percorso. Mi auguro di poter vedere completati diversi e importanti lavori uniti alla programmazione verso nuove opere di grande importanza per il territorio: dall’ex Granaio passando per la strada che congiunge San Gregorio con Pellaro senza dover percorrere la strada statale. Step importanti per rendere migliore Pellaro e la nostra città”.

“Stiamo lavorando tantissimo per la città e davvero tanto per Pellaro e la partecipazione dei suoi cittadini mi ha davvero emozionato – ha affermato il consigliere Giovanni Latella. "Un'altra novità importante e che verrà ammodernata, con un appalto già definito, la Piazza Municipio del quartiere pellarese. Stiamo procedendo, inoltre, nonostante il ritardo causato da ragioni burocratiche, verso la riapertura del Ponte di Nocille. Saranno stanziati due milioni di euro del Decreto Reggio, fondi che erano bloccati, per il rifacimento completo di tutto l’asfalto cittadino.
Il teatro e la piscina di Pellaro rimangono, invece, due nostri obiettivi da perseguire.
Da Consigliere Delegato allo Sport, sono davvero entusiasta delle progettazioni e del finanziamento che hanno interessato il Parco del Vento di Punta Pellaro, luogo ideale per sviluppare il turismo legato alla disciplina del Kitesurf, del finanziamento riguardante il restyling dello Stadio A.Iaria che si va a collocare accanto allo splendido impianto polivalente Palacolor ed al luogo dove le future progettazioni potranno prevedere la nuova piscina”.

Rubrica: 

Notizie correlate