Operazione antindrangheta nella notte: 65 arresti

Mar, 25/02/2020 - 09:00

Gravitano nell’orbita di clan che hanno scritto di proprio pugno la storia della ‘ndrangheta e dall’Australia alla Calabria, passando per la Lombardia, si sono dimostrati in grado di dominare la vita economica e politica di intere comunità. E di mettere a libro paga politici e rappresentanti istituzionali, fra cui il neoeletto consigliere regionale di Fratelli d’Italia Domenico Creazzo, sindaco di Sant’Eufemia e vicepresidente del parco dell’Aspromonte, e un parlamentare per il quale è stata presentata richiesta di autorizzazione a procedere.
Sessantacinque persone, fra capi, gregari e uomini a disposizione del clan Alvaro, sono state arrestate questa mattina all’alba dagli agenti della Squadra Mobile di Reggio Calabria e del commissariato di Palmi. Su richiesta della procura antimafia guidata da Giovanni Bombardieri e per ordine del Tribunale in 53 sono finiti in carcere e 12 ai domiciliari, accusati a vario titolo di associazione mafiosa, diversi reati in materia di armi e di sostanze stupefacenti, estorsioni, favoreggiamento reale, violenza privata, violazioni in materia elettorale, aggravati dal ricorso al metodo mafioso e dalla finalità di aver agevolato la ‘ndrangheta, nonché di scambio elettorale politico mafioso.
Un clan feroce, aggressivo, ramificato, chiamato a decidere le sorti delle propaggini di ‘ndrangheta in Australia. Nel corso delle indagini, più di un esponente di vertice del clan è stato monitorato nei suoi viaggi, sollecitati dall’estero per dirimere controversie. Ma il clan era attivo anche in Lombardia, soprattutto nel pavese, dove gli Alvaro sono storicamente radicati, e nelle Marche, dove con un’operazione collegata tre professionisti marchigiani e un imprenditore calabrese per i reati di riciclaggio e autoriciclaggio commessi con l'aggravante mafiosa. Arresti e perquisizioni sono in corso nella provincia di Reggio Calabria, Milano, Bergamo, Novara, Lodi, Pavia, Ancona, Pesaro Urbino e Perugia.
Fonte: repubblica.it

Rubrica: 

Notizie correlate