Otto fermi per associazione mafiosa e detenzione illegale di armi

Mer, 16/07/2014 - 12:07

I carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria, coadiuvati dalla Guardia di finanza, hanno eseguito il fermo, emesso dalla Dda, di 8 persone per associazione mafiosa e porto e detenzione illegale di armi dalle finalità mafiose. Al centro delle indagini le dinamiche delle cosche Pesce e Bellocco di Rosarno all'indomani della scarcerazione del boss Umberto Bellocco dopo 21 anni di detenzione, e gli interessi del clan nel traffico di armi e stupefacenti.

Autore: 
Fonte: Ansa
Rubrica: 

Notizie correlate