In partenza da Reggio 30 nuovissimi treni per le metropolitane milanesi

Lun, 28/07/2014 - 18:51
Le officine Ansaldo Breda di Reggio Calabria hanno sfornato alcune tra le vetture più tecnologiche del mondo

Siamo abituati a sentire parlare di Calabria e della provincia di Reggio solo per fatti legati alla criminalità organizzata di stampo mafioso. Ma ci sono delle occasioni speciali in cui la regione punta dello stivale sa far parlare bene di se. E lo sa fare al mondo intero.

Le officine AnsaldoBreda – ex O.Me.Ca. – di Reggio Calabria hanno sfornato il primo dei 30 treni in costruzione che rinnoveranno le linee metropolitane 1 e 2 di Milano in vista di EXPO 2015. Sì, perché per chi non lo sapesse a Reggio Calabria – città dove i treni in uso per il trasporto passeggeri della sua provincia sono tra i più vecchi d’Europa – vengono costruiti i convogli driverless più tecnologicamente avanzati di tutto il mondo. Roma, Miami, Copenaghen, Madrid, e quindi Milano, sono solo alcune delle metropoli mondiali che vedono sfrecciare sulle proprie rotaie centinaia di treni made in Reggio Calabria. All’interno dello stabilimento di Torre Lupo vengono realizzati i vagoni dalla A alla Z: la struttura, la meccanica, gli elementi interni, i sedili, le moquettes, la verniciatura degli esterni. A Reggio entra materia prima ed esce un prodotto finito immediatamente utilizzabile e funzionante.

Il primo dei 30 nuovi treni acquistati da Atm per la metropolitana ha lasciato la stazione ferroviaria di Reggio Calabria alla volta di Milano. Il viaggio del mezzo durerà qualche giorno: dopo essere arrivato a destinazione, il convoglio verrà trasferito al deposito di Precotto. In quattro mesi e mezzo si effettueranno tutte le procedure di collaudo e di addestramento del personale. Di questi 30 treni, 20 andranno a coprire la linea 1 ‘rossa’, la più anziana e storica della città; altri 10 la linea 2 ‘verde’.

Lo stabilimento AnsaldoBreda di Reggio Calabria, fratello di quelli di Palermo, Napoli e Pistoia, è un assoluto polo di eccellenza internazionale che rende lustro alla città dello Stretto ed ai cittadini calabresi tutti. Se solo investissero di più nelle nostre capacità…

Autore: 
Fonte: 'ntacalabria
Rubrica: 

Notizie correlate