Pietro Fuda: “Mercoledì metterò le tende”

Lun, 01/06/2015 - 18:40

Sono da poco passate le 4 quando arriva la conferma matematica che il senatore Pietro Fuda è il nuovo sindaco di Siderno. Solo allora il “vecchio volpone“ raggiunge la segreteria politica per festeggiare con chi in questi lunghi mesi lo ha sostenuto, pensando notte e giorno a un progetto vincente per Siderno. Un fiume di improvvisa delizia attorno a lui, ma non vi è traccia di sorpresa: tutti presentivano già da tempo quel gesto che conduce all’interruttore della lampadina e spazza via il buio. Il senatore ha un’espressione che è da spruzzare col fissatore. Nega a se stesso il piacere della baldoria e sfoggia tutta la sua compostezza ed eleganza. E così mentre i balconi di Siderno si riempiono d’alba, il nuovo sindaco accenna un sorriso che, accompagnato a un saggio, misurato e incoraggiante battito di ciglia, rassicura. “Mercoledì metterò le tende” risponde con umile slancio a chi gli chiede quando si insedierà. C’è tanto da fare per riportare in alto Siderno. Bisognerà farsi strada tra il disordine. Ma niente più del disordine può sfondare una porta, come un’improvvisa ondata di acqua una diga, e aprire al riscatto.

Rubrica: 

Notizie correlate