Polsi, chiesti tre rinvii a giudizio per l'appalto della Casa della Legalità

Mar, 04/06/2013 - 10:02

Continuano le indagini sulla costruzione della Casa della Legalità a Polsi. L'ultima notizia è il rinvio a giudizio per tra persone accusate di essere vicini alla cosca Mammoliti. Il pm Francesco Tedesco ha chiesto infatti il processo per Giuseppe Iofrida (architetto), Giuseppe Nirta (imprenditore) e Francesco Messineo.
Secondo quanto riportato dai carabinieri il presunto boss di San Luca, Francesco Mammoliti, ricorrendo a intimidazioni e assoggettando gli imprenditori è riuscito a ottenere la ristrutturazione della Casa della Legalità e della Cultura di Polsi.

Rubrica: 

Notizie correlate