Quadrangolare di calcio a Bianco contro la violenza sulle donne

Mar, 15/03/2016 - 12:56


Si svolgerà mercoledì 16 marzo allo Stadio Comunale di Bianco (RC), ore 15,00 il Quadrangolare di Calcio per sensibilizzare la Locride sulle problematiche legate alla “Violenza contro le donne”. Un tema delicato e purtroppo sempre attuale. Madrina della manifestazione Angela Battaglia, testimone e vittima, suo malgrado, di uno spiacevole episodio di violenza. Una vera voce per dire tutti insieme in coro: “basta alla violenza sulle donne!”.
A scendere in campo saranno le rappresentative calcistiche bandiere del Calcio Calabrese Professionistico e Dilettante. A capeggiare sul prato verde del comunale saranno i team della ASD Reggina (ex Reggina Calcio), il Cosenza Calcio, AC Locri, Ac Bianco.
ASD Reggina è la nuova compagine calcistica che ha militato per molti anni nel calcio che conta, la Serie A. Momenti storici e ricordi memorabili per tutti i tifosi amaranto che, al Granillo o in Tv, hanno sostenuto sempre i loro idoli calcistici: Giacchetta, Possanzini, Cozza, Perrotta, Taibi, Pirlo, Kallon, Baronio, Di Michele, Tedesco, Amoruso, Bianchi, Bonazzoli, Foggia, e molti altri.
Dopo le dolenti vicende fallimentari che hanno colpito la storica Reggina Calcio dell’ex presidente Lillo Fori, la nuova società calcistica è ripartita dalla serie D, capitanata dal Mister F.Cozza e da un team di giovani leve, e oggi lotta nelle parti alte della classifica per una promozione di categoria nella speranza di ritornare presto agli splendori degli anni passati che hanno portato, l’orgoglio Calabrese dipinto di amaranto, in giro per i più grandi Stadi d’Italia.
Il Cosenza Calcio con i colori rosso-blu ha militato per molti anni nella serie B, sfiorando la promozione nella massima serie. Intramontabile il ricordo del suo giocatore simbolo, il grande bomber Gigi Marulla, che ha gonfiato le reti di molti stadi di provincia in giro per l’Italia facendo sognare i tifosi cosentini e dell’intera Calabria, e quello di storiche bandiere rosso-blu come il nazionale Stefano Fiore o il fantasista Maiellaro. Il team di mister Roselli oggi lotta in Lega Pro nei posti alti della classifica, con la forza e la convinzione di riportare presto i colori del Cosenza nella categoria professionistica che gli appartiene.
AC Locri è una forte compagine che milita nel campionato di Promozione guidata da mister Carella che mira dritta al primato di categoria per ritornare nel campionato di Eccellenza. Una squadra storica della provincia reggina, che l’ha vista protagonista alla fine degli anni novanta, quando sfiorò, con i vari Piperissa, Caserta, Criaco, Scorrano, Accursi, una storica promozione in serie C, cedendo in finale, nello spareggio di serie D, al più blasonato Crotone.
AC Bianco è la squadra che farà gli onori di casa, sostenuta dal suo pubblico, in questa particolare manifestazione di sensibilizzazione per lo sport e la civiltà nel sociale. Ad oggi la squadra del Bianco si batte con dedizione lottando per il primato in Prima Categoria per tentare di tornare in Promozione.
Questo quadrangolare regalerà spettacolo, emozioni, per una causa da non dimenticare. L’evento è patrocinato da FGC, LND, Lega PRO, Comune di Bianco. Costo ingressi 5 eu. “Sosteniamo lo sport, il rispetto verso le donne e la lealtà”.
Domenico Spanò.

Autore: 
Domenico Spanò
Rubrica: 

Notizie correlate