Quando un bambino vi regala un disegno vi dà un pezzo d’anima

Sab, 16/05/2020 - 11:30
Diamo spazio all’età evolutiva

“Diamo spazio all’età evolutiva” nasce con l’obiettivo principale di descrivere e raccontare le diverse problematicità che possono caratterizzare lo sviluppo dei più piccoli. È una rubrica che vuole essere d’aiuto per tutti gli adulti (genitori, insegnanti ed educatori) che possano così essere, nei momenti più critici, punti di riferimento e di contenimento emotivo e comportamentale.
La finalità è quella di analizzare gli argomenti caratterizzanti le principali problematiche dell’età evolutiva, e fornire una guida pratica su come riconoscere, affrontare e gestire i vari segnali legati ai diversi malesseri psico-comportamentali.
Verranno trattati, in modo pratico e concreto, i disturbi maggiormente diffusi in età evolutiva.
La rubrica verrà gestita da due Psicologhe esperte dell’età evolutiva, Francesca Racco e Maria Rita Canova, rispettivamente Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e Garante per la Persona Disabile del Comune di Bovalino.
La Dottoressa Racco è specialista in psicologia clinica e psicoterapia, svolge la sua attività in ambito privato occupandosi di bambini e adolescenti. In ambito scolastico si occupa di formazione per docenti e collabora con l’osservatorio nazionale adolescenza, con cui ha svolto numerosi progetti negli istituti di primo e secondo grado.
La Dottoressa Canova è specializzata nei disturbi comportamentali e dell’apprendimento dell’età evolutiva, è psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale in formazione. Socia fondatrice del Centro di Valutazione e Riabilitazione dell’Età Evolutiva Alemaride, dove svolge attività psicodiagnostica, riabilitativa e di parenting support. In ambito scolastico ha svolto diverse formazioni e teacher training.
Il primo focus della rubrica è sul disegno, che esprime aspetti della personalità di un bambino che i gesti non sono in grado di esprimere. E quando un bambino vi regala un disegno fatene tesoro, vi sta regalando la sua anima!
Il diritto di esprimere se stessi e le proprie emozioni rimane un bisogno fondamentale di tutti i nostri bambini e ragazzi, anche in piena emergenza da Coronavirus. Anzi, probabilmente in un momento così delicato e difficile da comprendere per i soggetti più fragili, l'attività di disegnare, colorare e creare assume un significato ancor più profondo.
Inoltre condividere le proprie creazioni con gli altri è un'ottima opportunità per entrare in contatto con i pari e alimentare il senso di appartenenza: in una sola parola, mantenersi in relazione.
Da sempre, le attività artistiche hanno aiutato l'essere umano a esprimersi, e il disegno è una delle prime forme di comunicazione dell’essere umano. Per i bambini disegnare riveste un'importanza enorme sia dal punto di vista comunicativo-cognitivo e sia dal punto di vista più intimamente emotivo.
Disegnare e creare aiuta i bambini a stemperare le tensioni e le preoccupazioni concludono, a esprimere sentimenti di paura e tristezza facilmente esperibili in questa situazione e difficili da verbalizzare. Rappresenta un allenamento delle funzioni “attentive”, di concentrazione e delle abilità manuali.

Autore: 
Francesca Racco e Maria Rita Canova
Rubrica: 

Notizie correlate