Rubano un’auto ma vengono sorpresi dai Carabinieri: arrestati

Mar, 21/04/2020 - 09:30

Domenica pomeriggio, i Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Reggio Calabria hanno arrestato PASSALACQUA Santino, ventenne, e BEVILACQUA Federico, 19enne, entrambi disoccupati e gravati da precedenti di polizia, quest’ultimo anche sorvegliato speciale di P.S., responsabili del tentativo di furto di un’autovettura.
I militari dell’Arma, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, finalizzato anche alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno notato in via Ciccarello una Fiat Punto che spingeva, con il paraurti anteriore, una Smart Fortwo a motore spento.
Il controllo a distanza prontamente effettuato dai militari di pattuglia ha consentito di accertare, con tempestività e certezza, che la Fiat Punto condotta dal BEVILACQUA era sottoposta a fermo amministrativo mentre la Smart Fortwo, alla guida della quale si era posto Santino PASSALACQUA, era stata poco prima rubata in via Pio XI.
I due, prontamente bloccati, sono stati immediatamente arrestati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria reggina. Federico Bevilacqua, contestualmente, è stato deferito per la violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro nonché per la violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.
La situazione di attuale isolamento, avvertita soprattutto da chi rispetta le regole per se stesso e per il benessere del prossimo, non ferma i malintenzionati che tentano vigliaccamente di approfittarsene sentendosi i padroni della città. Ma stavolta non hanno fatto i conti con i Carabinieri di Reggio Calabria, con costante abnegazione, continuano ad operare anche in tempi di crisi come quello che purtroppo stiamo vivendo.

Rubrica: 

Notizie correlate