Salta cesareo per mancanza anestesisti: il bimbo che doveva nascere muore

Ven, 11/10/2019 - 09:20

Si presenta in ospedale e scopre che il figlio che porta in grembo é morto. É accaduto nell'ospedale di Vibo Valentia. Protagonista della vicenda una donna di 32 anni,arrivata alla fase finale della gravidanza. Dal tracciato é però risultato che il bambino che la donna aveva in grembo era già morto.
I familiari della donna hanno riferito che il 26 settembre scorso la gestante si era sottoposta ad un controllo in ospedale e le condizioni del bimbo erano state giudicate normali. Alla donna sarebbe stato detto, quindi, che a giorni sarebbe stata chiamata per effettuare il cesareo. Tuttavia fino a ieri mattina la gestante non ha avuto notizie. E così ieri, insieme al marito, si è recata in ospedale per chiedere spiegazioni sui motivi del ritardo dell'intervento. A quel punto alla coppia, sempre a detta dei familiari, sarebbe stata comunicata l'impossibilità di procedere al parto cesareo per l'assenza di anestesisti e di tornare l'indomani, cioè oggi. Nel frattempo, però, il bambino é deceduto.
Il ministro della Salute Roberto Speranza "ha immediatamente predisposto l'invio di un'ispezione nell'ospedale di Vibo Valentia in seguito al decesso del feto in grembo a una donna di 32 anni". Lo comunica il ministero della Salute.
ANSA

Rubrica: 

Notizie correlate