San Luca: Alessia Bausone scende in campo con Klaus Davi

Lun, 06/05/2019 - 13:00

«Da anni lotto contro pregiudizi, stereotipi, discriminazioni che colpiscono i più deboli e chi nella società, per qualsiasi motivo, rimane indietro», inizia così il video pubblicato su Facebook da Alessia Bausone, giurista ed esponente del PD, nota per le sue battaglie sulle pari opportunità, sulla legalità, la trasparenza e i beni comuni. «Klaus Davi mi ha chiesto di candidarmi con lui a San Luca per portare avanti un progetto di governo cittadino, ma anche di democrazia ritrovata in una terra martoriata che può rinascere con questo progetto concreto, un programma di squadra che vuole far rifiorire questa comunità e lo vuole fare includendo, superando lo stigma e creando opportunità soprattutto per i giovani, costretti più di tutti gli altri a dover emigrare fuori dalla Calabria. Lavoro, opportunità, crescita e riscatto sono per noi i temi centrali». «Sarà un chiaro obiettivo – continua la Bausone – creare occasioni formative dentro e fuori i contesti scolastici al fine di mettere a disposizione della cittadinanza strumenti di sviluppo del territorio e di crescita per i giovani. Le donne saranno al centro della mia azione amministrativa e mi farò promotrice con Klaus di screening gratuiti di prevenzione di patologie tipicamente femminili e più in generale di iniziative a favore della tutela della salute psico-fisica delle donne, spesso negata da una sanità calabrese miope, e di sensibilizzazione rispetto al superamento del genere come motivo di discrimine». La Bausone conclude riferendosi alla candidatura di Diego Fusaro a Sindaco di Gioia Tauro con una stoccata: «I turbofilosofi con orgasmo da telecamera fanno propaganda propinando soluzioni antiquate. Noi guardiamo al futuro». Alessia Bausone è giurista esperta in pari opportunità e discriminazioni di genere. Formatasi a Milano, vive tra Roma e Catanzaro, dove è dottoranda di ricerca in teoria del diritto all’Università Magna Graecia. Ha collaborato con la cattedra di diritto antidiscriminatorio all'Università degli studi di Milano-Bicocca negli anni 2013-2014 ed è stata cultrice di diritto privato all'Università degli Studi internazionali di Roma nel 2015. Vicepresidente dell'Associazione Donne Giuriste Italia sezione Catanzaro dal 2017, componente della segreteria del comitato scientifico di Rete Lenford – Avvocatura per i diritti negli anni 2016 e 2017, componente dell'Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani e del Comitato scientifico di Vox – Osservatorio italiano sui diritti dal 2016. E' stata redattrice per il giornale PrideOnline negli anni 2015 e 2016 occupandosi di questioni di genere e cronaca parlamentare e ha scritto editoriali per l'Unità, Cosenzainforma, VoxDiritti, #Democratica e CalabriaNews sui temi della tutela dei diritti delle donne e dei minori. E' autrice di pubblicazioni scientifiche sul tema delle discriminazioni di genere e sul diritto di famiglia. Nell’ambito della attività di ricerca si occupa di maternità e genitorialità. Da anni politicamente vicina al Partito Democratico, ha coordinato per la Calabria la mozione congressuale di Francesco Boccia rivelandosi l'anima “grillina” del Partito con lotte interne e non solo per la trasparenza, la legalità e il rinnovamento.

Rubrica: 

Notizie correlate