A San Luca un forte impegno per la Pace

Ven, 27/11/2020 - 11:00

Facendo seguito all’incontro avuto il 20 di novembre u.s. a Roma con Sua eccellenza l’Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia, Youssef Balla, da Ambasciatore di Pace per la Calabria nel Mondo e da Vicepresidente del Consiglio del Comune di San Luca, da sempre impegnato costantemente ed assiduamente in difesa e per la tutela dei diritti umani, visto il legame di cooperazione tra i nostri Paesi Italia – Marocco, salutiamo l’impegno del Regno del Marocco all’accordo di “cessate il fuoco” e al processo politico avviato dal Segretario dell’ONU, tesa a raggiungere una soluzione politica alla controversia regionale sul Sahara in linea con i parametri fissati dalla risoluzione 2548. Visti i fatti accaduti di recente, visto l’impegno politico avviato e profuso dal segretario Generale dell’ONU, sotto la guida del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, relativamente ai fatti accaduti nella zona “cuscinetto di Guergarat” ubicata tra la frontiera del Marocco e della Mauritania, teatro di attacchi terroristici, si AUSPICA con tutte le forze, un’azione pacifica, tesa ad allontanare le milizie armate appartenenti al gruppo separatista del Polisario.  In Italia, quanto accaduto merita tanta attenzione, in quanto sono noti e riconosciuti i forti legami esistenti con il Nord Africa, nonché l’aspetto prioritario del Mediterraneo, nella e per la Politica Estera e, soprattutto l’impegno nella stabilità e nello sviluppo del Sahel. Da attento osservatore, mi riprometto, nell’immediato futuro, ovvero al prossimo consiglio comunale in quel di San Luca, di trattare pubblicamente di tale grave problematica, denunciando apertamente quanto accaduto ed accade, ed augurando e sperando, che tali attacchi non si ripetano più, in quanto tale nucleo strategico di scambi commerciali tra l’Europa e l’Africa rappresenta, afferma Silvaggio, una palese violazione dell’accordo del cessate il fuoco ed una gravissima minaccia alla pace e alla stabilità, in una regione, nel passato e nel presente, scossa dalle sfide del terrorismo Jihadista, dalla tratta di esseri umani e dal traffico di droga. Mi farò, portavoce, in quanto Ambasciatore di Pace, della libera circolazione di civili e di merci, tutelata dal diritto internazionale.

Giuseppe Silvaggio Vicepresidente del Consiglio Comune di San Luca

Rubrica: 

Notizie correlate