Sant’Elia e il suo inarrestabile degrado

Lun, 15/02/2016 - 09:38

Non solo incendi dolosi, tagli abusivi di alberi, incuria e degrado. il Sant’Elia è vittima persino di chi dovrebbe tutelarlo. Incredibili appaiono al buon senso dei più le ultime, scellerate iniziative di “riqualificazione” messe in atto dall’Amministrazione Comunale di Palmi. A pochi passi dalle aree pic-nic, abbandonate e distrutte dai vandali, sono sorte nuove aree, piastrellate e contornate da pilastrini in cemento che presumibilmente dovevano sostenere sedili di cui non c’è già più traccia. L’ampio affaccio sotto il vecchio Aulinas è stato ridotto a una misera carreggiata che costeggia grottesche aiuole di cemento.
Per questa ragione abbiamo inviato nei giorni scorsi al Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato la lettera e le foto di seguito riprodotte.

Rubrica: 

Notizie correlate