Si perdono sul monte Sant'Elia, recuperati escursionisti dalla Prociv

Mer, 10/06/2020 - 10:30

Si erano avventurati per un'escursione sul sentiero del "tracciolino" sul Monte Sant'Elia a Palmi, in direzione Bagnara Calabra, ma poi inoltratisi nella fitta vegetazione fuori dai percorsi per oltre 7 chilometri, avevano perso l'orientamento.
Un gruppo di sette appassionati di trekking, provenienti da Reggio Calabria, Messina, Pizzo e Lamezia Terme, sono stati raggiunti e soccorsi, ma nessuno ha riportato conseguenze, dai componenti del Gruppo comunale di Protezione civile di Palmi.
Il Centro operativo comunale, attivo permanentemente nella cittadina tirrenica dallo scoppio della pandemia, ha raccolto la richiesta di aiuto provvedendo subito ad allertare le squadre di volontari, in tutto 11 unità, che si sono immediatamente recate sull'area di intervento geo-localizzata grazie alla posizione comunicata dai dispersi. Alle ricerche, vista la necessità di individuare gli escursionisti prima che facesse buio, ha partecipato anche il Nucleo droni.
I sette dispersi, proprio grazie all'utilizzo dei droni, sono stati individuati su un costone roccioso denominato "Cala Leone", esattamente sopra la spiaggia di Calaianculla e recuperati dai volontari che li hanno raggiunti e accompagnati alle loro automobili.
ANSA

Rubrica: 

Notizie correlate