Siderno: ancora rifiuti abbandonati e combusti per le strade cittadine

Mar, 08/11/2016 - 10:10

Al Sindaco
Comune di Siderno

Al Comandante della Polizia Municipale
Comune di Siderno

All’A.D. società Locride Ambiente S.p.a 
e p.c.

Al Consiglio Comunale
Siderno
 

Al Dirigente Settore –Ambiente
Comune di Siderno

Al Presidente società Locride Ambiente S.p.a  

Al Comando Stazione Corpo Forestale dello Stato
Locri

La sottoscritta Tino Mariarosaria, nata a Atripalda (Av) il 29/05/1947 residente a Siderno  in c.da Pellegrina, 4,  nella qualità di presidente dell’associazione Osservatorio Cittadino Rifiuti Siderno, con sede legale a Siderno, Corso Garibaldi, n° 358, C.F.: 90035350801:

SEGNALA

Relativamente alle sottonotate vie di Siderno, la presenza di una notevole quantità di rifiuti urbani abbandonati, in maniera ricorrente, in corrispondenza dei siti dove precedentemente erano allocati i cassonetti: 

  • • Incrocio Via A. De Gasperi/Via L.Misuraca;
  • • Via G. Galilei;
  • • Via della Concilliazione;
  • • Via Gandhi;
  • • Via Amendola,di fronte teatro;
  • • Via Cerchietto;
  • • Via Cesare Battisti;
  • • Via Cristoforo Colombo;
  • • Via Dromo sud;
  • • Via Torrente Garino di fronte campo sportivo;
  • • Via Panoramica nei pressi dello svincolo variante 106;
  • • Via P. Brugnano vicino Cossea.

Si ritiene probabile che tale condotta, sia messa in atto da cittadini presumibilmente non iscritti al ruolo per il pagamento della tariffa sui rifiuti o da quegli utenti che, pur essendo iscritti all’anagrafe tributaria, non hanno ancora ritirato i mastelli.
Si segnala altresì la malsana quanto dannosa consuetudine di bruciare la spazzatura, in alcuni casi, anche vicino le abitazioni. Si riportano i siti dove sistematicamente avvengono tali roghi tossici:

  • Torrente Garino strada di congiunzione con c.da Zammariti;
  • C.da Pellegrina, di fronte ingresso ex depuratore;
  • • Vallone S. Filippo di Donisi;
  • Via Panoramica nei pressi dello svincolo variante 106;
  • Case popolari Via Circonvallazione Nord- Via P. Pasolini- Via V. de Sica. 

Alla luce di quanto evidenziato

C H I E D E

All’ Amministrazione Comunale di Siderno:

  • • Tramite il controllo incrociato tra le utenze dell’anagrafe tributaria e quelle che hanno ritirato i mastelli, di identificare coloro che ancora non si sono presentati al ritiro dei mastelli;
  • • Il controllo incrociato tra le utenze della banca dati dei contratti Enel e la lista degli utenti iscritti all’anagrafe tributaria, per identificare i cittadini non iscritti a ruolo;
  • D’ intensificare i controlli della Polizia Municipale, anche avvalendosi dell’ausilio di personale della locale stazione del C.F.S che legge per conoscenza, soprattutto per quel che riguarda la combustione dei rifiuti, verificando  la regolare iscrizione a ruolo dei residenti che abitano nelle adiacenze dei roghi sistematici, nello specifico:
    • - Via Panoramica nei pressi dello svincolo variante 106;
    • - Case popolari Via Circonvallazione Nord- Via P.Pasolini- Via V. de Sica 
    • - C.da Pellegrina, di fronte ingresso ex depuratore;
  • • Relativamente alla strada di transito sul torrente Garino, che collega la Circonvallazione Sud con c.da Zammariti, e di quella sul torrente Novito, nel tratto compreso tra i  Cantieri di Inerti Archinà e la traversa di via Dromo sud/ Perticia,  qualora possibile, di valutare la totale interdizione al transito dei veicoli con la realizzazione di apposite barriere;
  • Di realizzare un sistema di videosorveglianza ai rispettivi ingressi del vallone S.Filippo, lato Donisi e lato ss.106;
  • Di procedere all’ apertura al pubblico del Centro Comunale di Raccolta di c.da Pellegrina di Siderno, rendendo quindi esecutiva la determina n° 823 Registro Generale del 06/09/2016 che autorizzava, a far data dal 06/09/2016  la sua messa in esercizio. 

Alla Società Locride Ambiente s.p.a. 

  • • La fornitura alle attività commerciali di carrellati di volume  e numero idoneo;
  • • Il rapido censimento e fornitura dei carrellati alle attività commerciali mancanti;
  • • Una fattiva assistenza ai condomìni;
  • Disporre sull’ordine di servizio dei propri operatori addetti alla raccolta  a domicilio, di segnalare all’Amministrazione Comunale, le utenze che non hanno mai esposto i mastelli, annotando la via, il nr. civico e dove esistente il nominativo risultante dal citofono.

La PRESIDENTE
Mariarosaria TINO

Rubrica: 

Notizie correlate